• Tv

Marco Paolini su La7: da stasera un nuovo ciclo di teatro civile con I Miserabili

Marco Paolini è uno degli autori più interessanti di quest’ultimo decennio, come minimo. Troppo snobbato dalla televisione “che conta”, le sue comparsate catodiche sono state pietre miliari, una su tutti Vajont che, con affondi pasoliniani, tratteggiò una delle più tragiche catastrofi naturali della nostra storia: come il poeta bolognese tradusse in sostanza l’idea di una

Marco Paolini è uno degli autori più interessanti di quest’ultimo decennio, come minimo. Troppo snobbato dalla televisione “che conta”, le sue comparsate catodiche sono state pietre miliari, una su tutti Vajont che, con affondi pasoliniani, tratteggiò una delle più tragiche catastrofi naturali della nostra storia: come il poeta bolognese tradusse in sostanza l’idea di una poesia civile “di sinistra”, così il drammaturgo Paolini ha saputo riportare sul piccolo schermo un teatro civile capace di raccontare i fatti quotidiani e portarli alla comprensione del grandissimo pubblico. Questa sera, lunedì 9 novembre, alle ore 21.30 su La7, Paolini torna in televisione con I Miserabili, una collana di ritratti dei grandi personaggi dell’ultimo mezzo secolo, tra società, politica, storia e attualità. Il primo racconto tratterà di Margareth Thatcher e verrà ripreso in diretta dal porto di Taranto, senza stacchi pubblicitari. Le argomentazioni verteranno anche sul Muro di Berlino, nel ventennale della sua caduta.

E’ la terza volta che Paolini si presenta su La7: lo scorso gennaio era stata la volta de Il Milione, poi La macchina del capo. Al termine dello spettacolo di questa sera, Paolini si tratterrà col pubblico presente per il cosiddetto “terzo tempo”, un momento di confronto e analisi con gli spettatori, mutuato dal rugby, sport di cui l’attore è grandemente appassionato.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21