È successo in TV - 27 giugno 2017: la scomparsa di Paolo Limiti

Oggi nel passato per ricordare il conduttore, produttore e paroliere scomparso esattamente 2 anni fa.

Più che è successo in tv, oggi dovremmo (e dovrei) scrivere è successo alla tv. Questo perché oggi cogliamo l'occasione per ricordare Paolo Limiti, colui che ha vissuto la tv a 360°, l'ha condotta e l'ha prodotta portandola a livelli altissimi, di quelli che oggi riviviamo grazie a trasmissioni come Techetechete.

Due anni fa Limiti moriva all'età di 77 anni dopo un lungo anno di sofferenze dovute a gravi problemi di salute. La notizia fu diramata da Nicola Carraro (marito di Mara Venier) e nelle ore successive il mondo dello spettacolo rimase attonito dall'annuncio, così come i social che in tempo reale appresero la scomparsa.

Quello stesso giorno su TvBlog il nostro Hit fece un omaggio al conduttore che chiamò La voce del silenzio che non tacerà mai (fu paroliere per Mina in questo brano citato e altri). Curiosamente all'interno dell'articolo c'è un ricordo rimasto incustodito in una rubrica del nostro sito dal titolo Fuori gli autori: Paolo Limiti raccontò i retroscena dell'essere un autore tv con tutto il suo grande bagaglio di memorie e aneddoti.

E l'Italia racconta, Ci vediamo in TV, Supersera, Minissima... sono solo alcuni dei programmi condotti da Limiti fra gli anni '90 e 2000. Tutti nel loro piccolo hanno consacrato la sua professionalità e la caparbietà e tutti nel loro piccolo hanno lasciato un pensiero positivo nella memoria collettiva degli eterni giovani che hanno apprezzato il suo stile mai volgare e dalla quale trarre lezione non è mai sbagliato, anzi...

  • shares
  • Mail