Julie Andrews, in voce, alla corte di Shonda Rhimes su Netlfix

La storia della famiglia Bridgerton dai romanzi di Julia Quinn al centro del progetto in arrivo nel 2020

Shonda Rhimes quasi due anni fa (era il 14 agosto del 2017) firmò un mega contratto con la piattaforma di streaming Netflix. In questi mesi però non è ancora stato annunciato nulla di concreto, tante voci, tanti progetti ma niente si è trasformato in un prodotto vero e proprio.

Lo scorso anno era uscita la notizia che Shonda Rhimes con la sua casa di produzione stava lavorando a 8 progetti, cui poi si è aggiunto il progetto tratto dal romanzo Recursion di Blake Crouch che sarà scritto in prima persona da Rhimes, così come quello legato alla storia di una donna ora in carcere che ha ingannato mezza Manhattan fingendosi altre persone.

Tra i vari progetti ce ne è uno dedicato ai romanzi di Julia Quinn che raccontano la storia della famiglia Bridgeton che sta muovendo i primi passi concreti. E per una serie tra i passi concreti rientra l'ingaggio degli attori.

Se poi l'attrice assunta è Julie Andrews il progetto acquisisce ulteriore importanza. L'indimenticabile Mary Poppins sarà però soltanto in voce, dando parola a un personaggio che non si vedrà in carne e ossa e che è sconosciuto agli spettatori e lettori. Andrews sarà Lady Whistledown, donna misteriosa e sconosciuta che nel 1813 commenta gli eventi sociali con ironia e sagacia.

La serie senza titolo è un period drama ambientato nell'alta società londinese dei primi anni dell'800, tra i palazzi aristocratici di Park Lane e oltre, alle sale da ballo di Mayfair. Scritta dalla veterana di Scandal Chris Van Dusen, prodotta da Rhimes e Betsy Beers, la serie in 8 episodi dovrebbe arrivare nel 2020 ed è tratta dalla saga di romanzi di Julia Quinn che racconta le vicende della famiglia Bridgerton e dei suoi 8 figli e figlie alle prese tra avventure romantiche, matrimoni e non solo. Uno sguardo vivace, dinamico, imprevedibile alla società dell'800 con gli occhi dell'aristocrazia ambientato tra il 1813 e il 1827.

La saga letteraria è composta da 8 romanzi ciascuno dedicato a uno degli 8 figli dei visconti Bridgerton Anthony, Benedict, Colin, Daphne, Eloise, Francesca, Gregory e Hyacinth, con Lady Whistledown che attraverso i suoi articoli di gossip racconta i primi 4 romanzi. Sicuramente la serie sarà creata a partire da questi romanzi ma fondendo i vari libri e le diverse storie.

  • shares
  • Mail