Techetechetè, la tv torna in tv con il ricordo di Frizzi da lunedì 3 giugno 2019

Le Teche Rai protagoniste dell'access prime time estivo di Rai1 da lunedì 3 giugno 2019: tutte le novità

"Un grande amico in me", cantava lo sceriffo Woody di Toy Story con la voce di Fabrizio Frizzi. E un grande amico del pubblico italiano si è confermato stasera il conduttore scomparso il 26 marzo 2018, la cui carriera è stata ripercorsa nella puntata di esordio di Techetechetè del 2019. Al termine della prima stagione televisiva senza Fabrizio Frizzi, il programma che ogni sera d'estate rispolvera parte dell'immenso archivio delle Teche Rai ha celebrato il conduttore senza trionfalismi, ma rispettando il garbo e la modestia che lo hanno contraddistinto fino all'ultimo secondo in video.

Dagli esordi con la tv dei ragazzi al timone de Il barattolo, sino alle ultime apparizioni a L'eredità, la squadra di Techetechetè ha montato per la messa in onda dello speciale monografico scene note e meno note del percorso artistico di Fabrizio Frizzi, che tante partner femminili ha avuto al proprio fianco alla conduzione: Elisabetta Gardini in Europa Europa, Milly Carlucci in Scommettiamo che, Rita dalla Chiesa in Pane e marmellata, giusto per citarne alcune. Alternate alle tante prime serate, presentate in oltre quaranta anni di attività, spazio anche per le performance musicali - impossibile non menzionare la sua imitazione di Piero Pelù a Tale e Quale Show, le esibizioni col fratello Fabio e con Alberto Sordi - e nei programmi della sua amica Antonella Clerici. L'appuntamento è stato scandito dall'intervento di Fabrizio Frizzi a Senza parole, varietà del 2015 dell'ex-conduttrice de La Prova del Cuoco: in quell'occasione, rimanendo in silenzio, tre persone legate in qualche modo alla vita del conduttore ebbero modo di sedersi a un tavolo con lui, che dispensava sorrisi anche senza aver riconosciuto chi avesse di fronte.

In barba a chi sostiene che nei blob di Techetechetè vengono riciclati spesso sketch sin troppo inflazionati, nell'appuntamento speciale di oggi non sono mancate perle della storia televisiva del conduttore, come il bagno nella Fontana di Trevi insieme ad Antonello Venditti per la riapertura dei rubinetti nel 1991 o il volo agli inizi degli anni 2000 su un MB339, l'aereo delle Frecce Tricolori, della Pattuglia Acrobatica Nazionale. Un omaggio ossequioso, sussurrato, che ha smontato di fatto la voce critica di chi ha ritenuto furba, nell'ottica degli ascolti, l'idea di dedicare la prima puntata della stagione al compianto conduttore: impossibile leggere malizia in quello che si è dimostrato essere un doveroso ricordo dell'azienda per uno dei suoi più umili e talentuosi servitori.

La tv torna in tv con Techetechetè, il programma ormai cult dell'access prime time estivo di Rai 1, che a partire da lunedì 3 giugno 2019 riporterà nei salotti di milioni di spettatori piccoli grandi spaccati di storia del piccolo schermo e dell'Italia degli ultimi 65 anni. Un appuntamento fisso quello tra il pubblico e le Teche, ricco patrimonio culturale Rai, che terminerà il prossimo 15 settembre. Ad aprire il sipario della stagione 2019, il volto cordiale di Fabrizio Frizzi, a cui sarà riservata la prima di una lunga serie di puntate monografiche: per il ricordo di Frizzi, a più di un anno dalla sua scomparsa, una carrellata di classici della sua carriera e di immagini meno viste per un ritratto affettuoso, commosso e divertente di un grande protagonista della televisione, realizzato da Francesco Valitutti e intitolato Stasera... Fabrizio Frizzi. TvBlog pubblicherà la recensione del primo appuntamento della stagione al termine della puntata.

Come già accaduto negli anni passati, anche nella stagione 2019 alcuni giorni della settimana ospiteranno delle puntate tematiche: dal 1° luglio, ogni lunedì, sarà protagonista il varietà, con le mille declinazioni che ha assunto nel corso dei decenni; il venerdì, invece, la musica la farà da padrona, con esibizioni e performance live legate da un argomento comune. Nei sabati di luglio ed agosto, Techetechetè raddoppierrà e diventerà Techetechetè Superstar: 90 minuti di scenette e gag interpretati dagli attori protagonisti dei film e delle fiction che seguiranno in palinsesto; una cartolina che fungerà da preludio allo show successivo.

Techetechetè 2019, le puntate speciali


Nelle scorse ore è stato reso noto sul sito di Tv, Sorrisi e Canzoni il calendario con gli appuntamenti monografici che per tutta quanta l'estate renderanno omaggio ai grandi volti dello spettacolo italiano.


  • 6 luglio: speciale sulle sorelle Mia Martini e Loredana Bertè, a cui seguirà il film tv Io sono Mia con Serena Rossi;

  • 13 luglio: appuntamento con Adriano Celentano e Claudia Mori, la "coppia più bella del mondo", a cui seguirà Rugantino;

  • 17 luglio: Auguri Milva, gli 80 anni in musica della Pantera di Goro, la rossa della canzone italiana;

  • 18 luglio: Gianna Nannini ripercorre la propria storia privata e professionale attraverso i suoi successi;

  • 20 luglio: speciale su Mina e Raffaella Carrà, le regine del varietà degli anni '60, a cui seguirà la fiction C'era una volta Studio Uno;

  • 27 luglio: a tu per tu con Domenico Modugno e con il suo talento internazionale, prima della miniserie Volare con Giuseppe Fiorello;

  • 3 agosto: la musica di Gianni Morandi; a seguire, uno dei suoi musicarelli;

  • 10 agosto: speciale sui cantautori italiani, che farà da preludio alla fiction Rino Gaetano con Claudio Santamaria;

  • 14 agosto: 50 anni dal 1969, tra Woodstock e l'allunaggio, raccontati in chiave televisiva;

  • 24 agosto: appuntamento con Pavarotti & Friends, dodici anni di musica e solidarietà; dopo, la fiction Caruso, la voce dell'amore;

  • 31 agosto: Al Bano e Romina Power e la loro intramontabile storia d'amore, protagonista del film successivo;

  • 7 settembre: l'allegria di Mike Bongiorno di nuovo in tv a un giorno dal primo decennale dalla morte;

  • 15 settembre: la stagione si chiude con il ricordo di Moana Pozzi, a 25 anni dalla scomparsa, e delle altre icone sexy degli anni '80


 

  • shares
  • Mail