Live - Non è la d'Urso, Barbara d'Urso contro Pamela Prati: "Ma che ne sai quanto è bello essere mamma?"

La conduttrice di Canale 5 affronta a muso duro la showgirl sarda, finita al centro dell'intricato caso mediatico

Barbara d'Urso, davanti all'evidenza, getta la maschera della garantista. Con un diavolo per lustrino, la conduttrice si è schierata apertamente contro Pamela Prati nell'ultima puntata di Live - Non è la d'Urso, il talk show del mercoledì sera in onda il 29 maggio 2019. Con lo sguardo puntato alla telecamera e un piglio battagliero, ancor più aggressivo di quello che la mattatrice di Canale 5 mise in campo quando dovette espellere Baye Dame dal Grande Fratello 2018 per la lite con Aida Nizar, Barbara d'Urso ha espresso la propria opinione sull'affaire Pamela Prati alla luce degli ultimi avvenimenti.

Rispondendo alla provocazione di Karina Cascella, che ha informato il pubblico della trasmissione che Pamela Prati è stasera ospite di Chi l'ha visto? per parlare di truffe romantiche, la conduttrice partenopea ha giustificato la scelta della produzione della trasmissione di Rai3 di accogliere la donna come vittima e testimone:

Si tratta di una libera scelta di chi gestisce delle trasmissioni, per altro di successo, di crederle; evidentemente hanno fatto un'indagine giornalistica approfondita e avranno scoperto che Pamela Prati è una vittima, ma bisogna capire perché ha nascosto alcune cose.

Barbara d'Urso ha poi ricordato il proprio impegno nella lotta ai raggiri online, che porta avanti da anni nelle sue trasmissioni del pomeriggio, mettendo tuttavia in evidenza le differenze fra una showgirl famosa che dice di essere stata imbrogliata, ma al contempo si dimostra bugiarda, e una donna comune che cade nelle trappole dei truffatori:

Io sono anni che ospito a Pomeriggio 5 donne e uomini truffati, che si innamorano virtualmente e danno anche soldi perché sono plagiati. Da mo' che me ne occupo, da anni! Ok, Pamela Prati è come la comare Cozzolino di Laurenzana che è stata truffata. Io vorrei che avesse il coraggio - ma non ce l'ha - che Pamela Prati venisse qui a spiegarmi perché da vittima è venuta in trasmissione da me e da Mara Venier a raccontare bugie. Per quale motivo ha inventato tutto questo, perché hai detto tutte queste bugie? Perché eri plagiata? Se eri convinta, rimanevi a casa tua col tuo amore virtuale, non venivi in televisione.

A chiudere l'intervento, oltre all'ormai proverbiale "incazzatura", la questione a proposito dei piccoli Sebastian e Rebecca, spacciati per mesi come figli adottivi di Pamela Prati e del fantomatico Mark Caltagirone. E sappiamo che valore hanno i figli nel cuore di Carmelita:

E i bambini? Io sono furente per i bambini, perché io so la verità. "Quanto è bello essere mamma"? Ma tu che ne sai di quanto è bello essere mamma: vieni qua a raccontarmelo guardandomi negli occhi.
  • shares
  • Mail