Chicago PD e Med: Jon Seda, Colin Donnell e Norma Kuhling lasciano le due serie

L'universo di Chicago perde tre personaggi, due di Chicago Med e uno da Chicago PD, mentre Jesse Spencer e Taylor Kinney firmano il rinnovo con Chicago Fire

Novità importanti per le tre serie tv ambientate a Chicago, prodotte da Dick Wolf e in onda negli USA su NBC e in Italia sui canali Premium Mediaset. Tutte tre sono state rinnovate da tempo per un'ottava stagione Chicago Fire, una settima Chicago PD e una sesta Chicago Med. Ma l'universo televisivo di Chicago perderà tre suoi membri che, come ha riportato in esclusiva deadline, non torneranno più come personaggi regolari nelle nuove stagioni anche se non è escluso un loro ritorno come guest star.

L'addio più clamoroso dell'universo Chicago è sicuramente quello di Jon Seda di Chicago PD, interprete del detective Antonio Dawson nato come ricorrente in Chicago Fire, diventato insieme a Jason Beghe il protagonista di Chicago PD, transitato per Chicago Justice lasciando la quarta stagione di Chicago PD e poi tornato nella quinta dopo la cancellazione di Justice. Seda con il suo detective Dawson è stato al centro anche di diversi crossover tra gli show dell'universo di Chicago, a dimostrazione di come siano produzioni fortemente collegate tra loro.

L'addio sembrerebbe legato a differenze creative sul suo personaggio la cui esperienza in Chicago PD sembra quindi giunta al termine. Ma Antonio Dawson è molto amato dai produttori e sembra molto probabile che possa ricomparire in un altro show di Dick Wolf (sarebbe clamoroso per esempio un suo ingresso nell'FBI e un suo passaggio nelle serie CBS sempre di Dick Wolf appunto FBI).

Chicago Med perderà invece Colin Donnell e Norma Kuhling, anche in questo caso si tratterebbe di divergenze creative legate alle direzioni prese dai personaggi. Donnell è il dottor Connro Rhodes, chirurgo cardiotoracico e per i traumi presente nella serie fin dalle origini e transitato in 4 episodi di Chicago PD (stagioni 3 e 4) e 4 di Chicago Fire (stagioni 4, 6 e 7). Kuhling è la dottoressa Ava Bekker introdotta nel finale della seconda stagione di Chicago Med e poi diventata regular nella stagione successiva.

Donnell ha confermato su Twitter l'addio alla serie

 


"Mi spiace dirvi che è vero. Amo profondamente la mia famiglia di #ChicagoMed #OneChicago. Grazie a tutti i fan che hanno resto straordinarie queste 4 stagioni".

Più tranquilla la situazione all'interno di Chicago Fire, anche se c'è stato un piccolo "giallo". Infatti i due protagonisti Jesse Spencer e Taylor Kinney hanno rinnovato il loro accordo con la serie soltanto nei giorni scorsi, a più di due mesi dal rinnovo ufficiale della serie. La nota positiva è che i due attori hanno firmato per due anni mettendo quindi al sicuro la serie, anche se non c'è un rinnovo ufficiale, per un'altra stagione.

Quando una serie di un canale broadcaster come NBC, viene ordinata gli attori sono vincolati da un contratto per 6 stagioni che può essere ovviamente sciolto se la produzione decide di uccidere il personaggio o di allontanarlo, così come l'attore può decidere di rinunciarvi, può anche essere modificato con più o meno piccoli rialzi nella quota spettante agli attori. Però esiste, è firmato e assicura la collaborazione tra le parti. Se la serie raggiunge e supera questa soglia si arriva nei meandri sconfinati dei rinnovi contrattuali.

Nel caso di Chicago Fire alla fine della sesta stagione, per esempio, Monica Raymund decise di lasciare la serie, mentre Eamonn Walker e David Eigenberg rinnovarono per due anni (coprendo così anche l'ottava stagione) mentre Jesse Spencer e Taylor Kinney per un solo anno e solo ora hanno firmato per due anni (arrivando così a una possibile nona). Christian Stolte, Joe Minoso e Yuri Sardarov partiti come ricorrenti nella settima stagione e diventati regolari nella seconda, vedranno i loro contratti scadere alla fine della settima ma dovrebbero essere confermati anche nell'ottava. Kara Killmer, Miranda Rae Mayo e Annie Ilonzeh arrivati successivamente, hanno firmato contratti per una o più stagioni.

  • shares
  • Mail