Clerici e Amadeus alla ricerca della collocazione 'giusta' in palinsesto: verità o alibi?

La Clerici, in onda il venerdì, vorrebbe spostarsi al lunedì o martedì, Amadeus, in onda il sabato, ammette che il venerdì è più facile. Ad unirli gli ascolti non esaltanti dei rispettivi programmi di prima serata

Mentre Maria De Filippi prova in tutti i modi (da anni, invano) a lasciare il sabato sera per evitare che Amici si scontri nuovamente con Ballando con le stelle di Milly Carlucci, l'unica ad averla davvero impensierita (anche, talvolta, battuta) negli ultimi tempi, in Rai sembra continuare la gara per aggiudicarsi la collocazione di prima serata migliore in palinsesto. Se Antonella Clerici, in onda su Rai1 il venerdì sera con Sanremo Young, auspica lo spostamento dei programmi di intrattenimento addirittura al lunedì o martedì (fonte: intervista al sito di Panorama) "come fanno in Francia e come da noi fa Fiorello" (che in realtà manca dalla tv pubblica da 8 anni) perché "Canale 5 è sempre accesa il sabato sera, l’abitudinarietà è un fattore importante, noi invece dobbiamo cominciare sempre da zero", Amadeus, in onda il sabato con la seconda edizione di Ora o mai più, fa notare (fonte: intervista al sito di Vanity Fair) che "di venerdì il palinsesto è più libero" e dice che preferisce "perdere, ma con la De Filippi, che vincere “facile” in un’altra collocazione".

La sensazione è che, in attesa che qualcuno, per accontentare tutti, inventi il mertedì o il gionerdì, le recriminazioni dal sapore di alibi continueranno. Almeno fino a quando gli ascolti dei programmi dei conduttori sopra citati non lieviteranno. A quel punto tutte le disquisizioni, composte, garbate e ancorate a legittime argomentazioni, su collocazione e palinsesti svaniranno per magia.

  • shares
  • Mail