Sanremo 2019, Arisa con la voce rotta "non si sente bene"

La cantante lucana si è esibita con l'influenza nella finale del concorso

Dopo la gag di qualche giorno fa di una febbricitante (per finta) Michelle Hunziker, ecco salire sul palco dell'Ariston qualcuno che realmente deve aver preso freddo in questi giorni di trasferta sul lungomare della riviera ligure. Si tratta di Arisa, che senza gli analgesici famosi del 2015, si è esibita nella finale della sessantanovesima edizione del Festival di Sanremo.

Già nelle storie del proprio profilo Instagram la cantante lucana aveva rivelato ai propri seguaci di non sentirsi al massimo delle proprie condizioni fisiche, come canta nella sua canzone in gara Mi sento bene, senza tuttavia specificare se si trattasse di febbre o di ansia da prestazione. Poi l'annuncio a RTL: ha l'influenza, febbre a 39. Ma come recita il motto, the show must go on, così l'artista non ha rinunciato ad esibirsi sul prestigioso palco del concorso per l'ultima volta con il proprio brano. Gli effetti della malattia non hanno consentito all'artista di cantare al meglio il pezzo, un inno contro le paranoie e ai dolori della vita.

Un'esibizione rotta dalla commozione della cantante, che pure ha portato al termine il brano con non poche difficoltà. Un applauso rumoroso di un pubblico conscio della situazione ha poi cercato di consolare l'artista, che ha lasciato il palco dopo l'abbraccio consolatorio con la conduttrice Virginia Raffaele.

  • shares
  • Mail