Sanremo 2020, una modesta proposta di controprogrammazione...

Un divertissement per sopravvivere al Festival in corso.

Sanremo 2019 è nel suo clou, ma visto che si pensa già alla prossima edizione, proviamo anche noi a immaginare cosa potrebbe succedere il prossimo anno. Lasciamo però la costruzione della celebrazione dei 70 anni a chi sarà nominato Direttore Artistico (Baglioni sembra intenzionato a tornare ai suoi live) e al suo team autoriale, per concentrarci su un aspetto che negli ultimi anni si è un po' appannato, quello della controprogrammazione.

Nell'anno in cui Striscia la Notizia ha riportato convintamente il Tapiro a prendere il sole sulla Riviera dei Fiori, ci ha divertito immaginare una programmazione di prima serata per Canale 5, con alcuni di capisaldi della prima serata nelle ultime stagioni, da martedì 4 a sabato 8 febbraio 2020 (date plausibili, ma non ufficiale per la 70esima edizione). Inizio tassativo delle trasmissioni alle 21.10 e termine all'1.20.

Martedì 4 febbraio: Le storie più belle di C'è Posta per Te;

Mercoledì 5 febbraio: Al Bano e Romina, Nostalgia Canaglia: amori e canzoni da Cellino San Marco a Sanremo.

Giovedì 6 febbraio: Uomini e Donne - Come tutto è iniziato: da Roberto e Tina Cipollari all'età d'oro di Costantino Vitagliano per arrivare a Gemma e Giorgio, tutto in una notte.

Venerdì 7 febbraio: visto il successo del ventennale, perché non pensare a una puntata speciale con i supercampioni di Chi Vuol Essere Milionario;

Sabato 8 febbraio: C'è Posta per Te con superospiti internazionali (che tanto a Sanremo non ci sono più e quindi li porta Maria); per eventualmente coprire la terza serata si può optare per uno speciale su "Quello che non avete mai visto".

La griglia, ovviamente, è passibile di variazioni. C'è tempo per ufficializzarla...

(Giorgia Iovane & Diego Odello)

  • shares
  • Mail