Sanremo, Enrico Papi provoca e fa il paragone con gli ascolti del 2001

Enrico Papi commenta sui social gli ascolti della prima serata di Sanremo e fa il paragone con l'edizione del 2001: "Così tanto per dire". Poi precisa: "Sto cazzeggiando". Frecciate pure al Dopofestival

Un assaggio di polemica lo aveva fornito sabato scorso a Tv Talk. Ospite di Massimo Bernardini, Enrico Papi aveva di fatto ‘riabilitato’ sul fronte degli ascolti il festival del 2001, di cui il conduttore fu uno dei protagonisti insieme a Raffaella Carrà, Megan Gale e Massimo Ceccherini. “Fu un Sanremo molto visto, però poi dopo tutti hanno detto che non è andato bene. Invece in realtà la prima puntata batte sempre la prima di ogni edizione successiva”.

Un refrain che Papi ha riproposto anche sui social una volta appresi i dati d’esordio della kermesse. 10,8 milioni e 49,5 contro i 12,1 milioni e 51,98 della Carrà. Numeri riportati con commento annesso: “Così tanto per dire”.

Qualche minuto e il volto di Guess my age ha concesso il bis rivolgendo stavolta lo sguardo al Dopofestival: “2001, 45,27% e 2,6 milioni; 2019, 35,99% e 1,6 milioni. Così tanto per dire”.

Poco importa che il messaggio fosse affiancato da sorrisini e faccine divertite. L’affondo era arrivato a destinazione, con il diretto interessato che ha tentato di buttarla sullo scherzo attraverso la pubblicazione di un breve video: “Adesso quando cazzeggio lo scrivo, hashtag: sto cazzeggiando”.


Che alla prima il festival abbia perso per strada diverse ‘teste’ è un fatto assodato. Doveroso tuttavia segnalare come il 2001 corrisponda in campo televisivo ad un’era geologica fa (c'era ancora Telemontecarlo e non esisteva Sky, per intenderci), a cui vanno inoltre aggiunti gli ‘imprevisti’ – definiamoli così – contro cui si schiantò quell'edizione. Proprio Papi finì al centro di roventi polemiche per via di un collegamento non fortunato con l’Argentina nel corso del Dopofestival, che vide il presentatore prendere di mira un’insegnante spaesata e vittima di uno spaventoso ritardo di collegamento. L’episodio non passò inosservato e persino la first lady di allora, Franca Ciampi, stigmatizzò l’accaduto.

  • shares
  • Mail