Sanremo 2020, Baglioni tris? De Santis: "Ingeneroso parlare già del successore"

Sanremo 2020 senza Baglioni? Le dichiarazioni del direttore artistico e del direttore di Rai 1 Teresa De Santis.

"Il mio lavoro servirà anche per chi verrà dopo". Claudio Baglioni lascia trasparire l'intenzione di non replicare l'impegno sanremese, escludendo quindi un tris e un impegno per la 70esima edizione del Festival di Sanremo che si terrà nel 2020. Non lo fa affatto, forse per una questione di rispetto, la direttrice di Rai1 Teresa De Santis: "Parlare già del successore mi sembra ingeneroso nei confronti di Baglioni", ha detto. "Cosa fa pensare che l'espressione corale che ho usato escluda Claudio dal futuro? Il lavoro che lui ha fatto è stato umanamente e musicalmente straordinario".

Ma più passano i giorni, più sembra inverosimile un Baglioni tris. Addirittura c'è chi azzarda il nome di Amadeus e chi invoca il ritorno di Carlo Conti. Da parte del dirottatore (fu dittatore) artistico, comunque, non sono mancate le battute.

"E' strano entrare da papa e uscire cardinale. Qui si naviga a vista, ma non per quello che pensate.: ho 67 anni, non so per quanto ancora farò questo mestiere e non intendo il direttore artistico. Comunque chiedetelo poi al direttore di Rai 1. Ma non ora, sabato..."

E sul successore? "Chiunque sia, secondo me, so' cavoli suoi".

  • shares
  • Mail