Il Nome della Rosa, il trailer della serie tv di Raiuno (Video)

Su Raiuno sta andando in onda il trailer de Il Nome della Rosa, la miniserie in otto episodi tratta dal romanzo di Umberto Eco e diretta da Giacomo Battiato

La prima serata di Sanremo 2019 ha portato in dono anche il primo trailer de Il Nome della Rosa, l'adattamento televisivo del romanzo di Umberto Eco, che l'11 Marzo Film, la Palomar, Rai Fiction e Tmg Grouphanno adattato in miniserie da otto episodi, diretti da Giacomo Battiato e girati in gran parte a Cinecittà, a Roma. Il debutto, salvo cambiamenti, dovrebbe avvenire il 4 marzo 2019, su Raiuno.

Dopo le prime immagini provenienti dall'estero, la Rai ha deciso di far debuttare il trailer italiano della serie durante una delle sue serate di massimo ascolto. Un gesto che va a testimoniare la fiducia dell'azienda verso questa produzione e le aspettative intorno ad essa.

Le prime immagini non deludono: la serie de Il Nome della Rosa non stravolgerà il contenuto del romanzo di Umberto Eco (che ebbe tempo di visionare la sceneggiatura di Andrea Porporati e Nigel Williams prima della sua scomparsa, avvenuta nel 2016), e vedrà John Turturro e Damian Hardung prendere il posto di Sean Connery e Christian Slater, che nel film del 1986 interpretavano rispettivamente il frate Guglielmo da Baskerville ed il novizio Adso da Melk.

Saranno loro due a dover indagare su una serie di delitti in un'abbazia tra le Alpi nel 1327. Un thriller che non mancherà, come si intravede nel trailer, di numerosi momenti di azione e scene girate in esterna. Il cast della serie è di quelli importanti: oltre a Turturro ed ad Hardung, ci saranno anche Rupert Everett nei panni dell'inquisitore Bernardo Gui, antagonista di frate Guglielmo; Michael Emerson sarà un abate, Piotr Adamczyk darà volto a Severino.

Numerosi anche gli italiani presenti: Fabrizio Bentivoglio sarà Remigio, Greta Scarano interpreterà Anna, Alessio Boni sarà Dolcino e Stefano Fresi darà volto a Salvatore. La serie è già stata venduta nel Regno Unito, Francia, Germania, Portogallo, Nuova Zelanda e negli Stati Uniti.

  • shares
  • Mail