Sanremo 2019: le pagelle di Giovanni Ciacci della seconda serata

In esclusiva su TvBlog le pagelle di Giovanni Ciacci della seconda serata del Festival di Sanremo 2019

Sanremo 2019: Le pagelle di Giovanni Ciacci della seconda serata

Ieri sera è andata in scena la seconda serata dell'edizione numero 69 del Festival di Sanremo e qui su TvBlog è il momento della rubrica di Giovanni Ciacci che giorno dopo giorno dà i voti ai partecipanti della più importante kermesse canora italica.

Ecco dunque le pagelle di Giovanni Ciacci della seconda serata del Festival di Sanremo 2019:

Claudio Baglioni


Giacca con reverse di strass, il bottone alamaro era dai tempi di Ivana Spagna che non si vedeva. La giacca fa difetto sul collo e non ha vestibilità. Sotto la giacca smoking si mette sempre la fascia. Voto 2

Virginia Raffaele


Abito stile Morticia. La coda in mano in segno di trionfo nemmeno la Ferilli la sventolava nel suo Sanremo. Basta nero! L'applicazione con i cuori la lasciamo alle teen-agers. Voto 2

Claudio Bisio


Bello lo smoking. Perfette le proporzioni. È bellissimo il taglio in velluto. Voto 8

Achille lauro


Matrix style. La mezza coda da pinguino è un chiaro omaggio a Rita Pavone e alle sue giacche lucide a rondine. Quest' anno all'Ariston pochi gioielli femminili, ma i maschi sono pieni di anelli e lui è un testimonial ideale di questa nuova tendenza. Voto 5 (simpatici gli occhiali da gatto e la volpe).

Einar


Bellissima la giacca oro con la metà ricamata e con le corone. Giusto per l'età e la sua canzone. Voto 7

Il volo


Grigio e nero troppo sportivi. Ignazio vestito troppo largo, li preferisco classici. I look dei ragazzi si impastano nella scenografia. Sembrano in pigiama. Voto 5

Arisa


Abito nero stile francese. Bello trucco, capelli e gioielli pendente strepitoso. Pantalone con fascia strepitoso. Voto 8

Fiorella Mannoia


Nero, nero e ancora nero. Tailleur damascato taglio maschile classico. Voto 6
La Mannoia è identica a venti anni fà, voglio il suo elisir di giovinezza. La Mannoia è la Mannoia, ma senza tempo ne paragoni.

Nek


Abito spezzato stile massimo Ranieri in modalità Pasqualino Marajà. Capelli sospetti e troppo neri. Voto 5

Pippo Baudo


È arrivato il Festival. Bello, elegante, istituzionale. Voto 8

Daniele Silvestri


L'abito è uguale identico a quello dello spaventapasseri del mago di Oz, rivisitato da Piero Pelù. Voto 3

Michelle Hunziker


Ancora nero, ma perlomeno è un abito da sera da gran sera. Bella idea dei pantaloni sotto il gonnone. Il,pantalone con la gonna così ampia era tipico degli anni '50 stile Grace Kelly. Bella anche con il pantalone a sigaretta. Voto 8

Marco Mengoni


Sembra caduto dentro gli abiti per sbaglio, non basta mettersi un abito dégagé (largo) per essere chic. Caro Mengoni per te Miss Italia finisce qui. Voto 2

Ghemon

Il cappotto disadattamento style color banana matura non lo vedevo dai film di Pasolini, se poi lo si abbina ai capelli color paglia l'effetto è devastante. Voto 2

Loredana Bertè


Loredana con stesso abito della prima sera ma in colore e lavaggio diverso. Loredana non si discute, Loredana è una fede. Voto 9

Paola Turci


Preferisco la tuta nera a quella bianca di ieri sera. Elegante, sobria, il nero vi prego, basta neroooooooo! Voto 6

Virginia Raffaele abito 2


Filamente un abito da Sanremo. Magari doveva metterlo non per fare la gag comica ma per scendere le scale. Sanremo con gli abiti si vince la prima sera e con il primo abito, tutto il resto sono chiacchiere. Comunque apprezzo lo sforzo, abito bellissimo da sogno, avrei abbinato dei rubini e non dei brillanti come orecchini pendenti. Abito da 10

Negrita


Non pervenuti ...

Federica Carta e Shade


La giacca di Federica è di chiara ispirazione Malgioglio versione militare. Voto 3. Shade sembra uscito da un film pulp di Tarantino. Voto 4

  • shares
  • Mail