La Compagnia del Cigno, in attesa del finale arrivano i libri prequel

Rai Libri ha pubblicato una serie di libri dedicati a La Compagnia del Cigno ed ai suoi sette protagonisti, prima che entrassero in Conservatorio: un prequel della fiction di Raiuno

Unire ad un racconto televisivo destinato ad un pubblico giovane una raccolta di libri anch'essa destinata ad un target specifico. E' questo l'obiettivo che si è posta Rai Libri, la nuova casa editrice della Rai, che prende il posto di Rai Eri e che cerca un nuovo passo per rilanciare la propria offerta attraversando più generi, dall'intrattenimento alla musica, fino all'ambiente ed allo sport.

A tenere a battesimo Rai Libri è stata, il mese scorso, la pubblicazione di sette volumi dedicati a La Compagnia del Cigno, la fiction in onda su Raiuno di cui il 4 febbraio 2019 andrà in onda l'ultima puntata. L'idea è stata quella di raccontare le vite dei sette giovani protagonisti della serie prima del loro ingresso nel Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e, quindi, prima che loro vite s'incrociassero, dando il via al racconto televisivo.

Sette veri e propri prequel, quindi, ognuno dedicato ad uno dei protagonisti, con tanto di sovraccoperta con la loro immagine, che può diventare poster. A questi, poi, si aggiungerà un ottavo volume, "La storia di un'amicizia favolosa" che tirerà le fila di tutto il racconto, tramite gli occhi della direttrice dell'istituto, in uscita il 5 febbraio.

I libri, come detto, sono usciti in libreria e negli store digitali una settimana dopo il debutto della serie tv: un'operazione che ha cercato, quindi, di completare l'esperienza dei telespettatori, allargando la fruizione del medium televisivo fino a raggiungere quello cartaceo del libro. La raccolta permetterà anche alla serie di poter continuare ad interessare il proprio target di riferimento anche dopo la fine della serie, offrendo così un ulteriore elemento a quello della visione degli episodi anche su RaiPlay.

Rai Libri si dice soddisfatta dei primi dati di vendita dei libri, che andrebbero così a confermare come La Compagnia del Cigno sia riuscita, in mezzo alle polemiche arrivate da alcuni Conservatori e dai loro studenti, a raggiungere il proprio obiettivo: raccogliere davanti alla tv un pubblico poco incline a stare davanti al piccolo schermo con storie in cui potessero immedesimarsi. Presupposti che fanno ben sperare i fan per una seconda stagione, non ancora confermata.

  • shares
  • Mail