Berlinguer-Mannoni, duello infinito: "Chiudiamo rapidamente, sennò figurati cosa succede"

Cartabianca chiude in orario dopo le recenti proteste di Maurizio Mannoni. Bianca Berlinguer polemica: "Andiamo rapidamente, sennò figurati cosa succede". Tagliati anche i titoli di coda e la pubblicità

Per una volta che Maurizio Mannoni non si arrabbia, ci pensa Bianca Berlinguer a riattizzare la polemica. I due ex colleghi del Tg3 continuano a duellare per colpa degli sforamenti di Cartabianca che, di conseguenza, danneggiano Linea Notte.

Se prima della pausa natalizia Mannoni aveva minacciato di non iniziare la trasmissione, una settimana fa lo stesso conduttore aveva punzecchiato la ‘vicina’ di palinsesto, salvo poi posticipare pure lui la chiusura.

Reazioni che evidentemente hanno colto nel segno, con la Berlinguer che si è preoccupata di salutare in orario a tal punto da troncare l’intervento del sondaggista Antonio Noto:

 “Andiamo rapidamente Antonio, sennò qui figurati cosa succede. Già lo so, vorrei risparmiarmelo almeno stasera”.

La fretta ha inoltre impedito di svolgere un ultimissimo giro di interventi al ritorno dalla pubblicità:

Purtroppo dobbiamo chiudere anche se qui si era scatenato un bel dibattito che spero di continuare martedì prossimo”.

Saluti così fulminei da compromettere persino lo scorrimento integrale dei titoli di coda, tagliati in corsa. Linea Notte è dunque iniziato a mezzanotte e tre minuti, con tanto di eliminazione dell’ulteriore blocco pubblicitario.

  • shares
  • Mail