I Retroscena di Blogo: Il giallo della domenica dal dottore

Voci sulla collocazione del telefilm americano The good doctor

I Retroscena di Blogo: Il giallo della domenica dal dottore

Sembrava che il cielo fosse tornato sereno. Proprio da queste colonne vi avevamo dato conto della ritrovata serenità fra Carlo Freccero e Lucio Presta sulla collocazione del telefilm d'oltre oceano The good doctor, che avrebbe lasciato, con l'arrivo della seconda serie inedita, la giornata del venerdì e si sarebbe posizionato alla domenica.

Questo avrebbe fatto respirare Sanremo young, il talent show condotto da Antonella Clerici, artista facente parte della scuderia di Presta, permettendo al programma una più tranquilla traversata nel mare del palinsesto televisivo italico.

Ecco appunto, pareva tutto fatto, ma nel pomeriggio di venerdì inizia a circolare una voce che diceva di un ritorno di The good doctor al venerdì sera. Una voce che aveva riportato dei minacciosi cumulonembi grigi sul cielo della tv italiana. Tanti si sono preoccupati di questa cosa, tanti addirittura avevano tirato fuori l'ombrello, pronti a difendersi da eventuali scrosci di pioggia, magari accompagnati da qualche chicco di grandine.

Il pomeriggio passa velocemente, ma alle otto di sera ancora nulla era deciso. Si racconta della struttura palinsesti che aspettava di chiudere le griglie che solitamente vengono inviate il venerdì sera, ma notizie da parte di Rai2 latitavano a venire. Tutte le parti in causa ovviamente erano in attesa di una parola definitiva rispetto a questa situazione e alle 8 di sera ecco arrivare la comunicazione del palinsesto di Rai2 che posizionava, anzi confermava la posizione di The good doctor, ovvero dei primi 2 episodi della nuova serie nella serata della domenica, precisamente, come comunicato dall'ufficio stampa della seconda rete della Rai il pomeriggio precedente, da domenica 3 febbraio.

Come mai Freccero avrebbe quasi cambiato idea, tornando sui suoi passi e rimettendo The good doctor al venerdì, salvo poi lasciarlo alla domenica? Lo scopriremo solo vivendo...

  • shares
  • Mail