Vittorio Sgarbi con la sigaretta in bocca a Quarta Repubblica: "Sono a casa mia!" (VIDEO)

Il grande provocatore mette a segno un'altra delle sue mosse ad effetto.

Vittorio Sgarbi ancora una volta fa centro e ne combina un'altra delle sue. Ospite in collegamento a Quarta Repubblica il critico d'arte ha sfoggiato un'altra delle provocazioni da aggiungere alla lista.

Al termine di un servizio che riguarda il tema l'integrazione degli immigrati nel nostro paese, Sgarbi mette in bocca una sigaretta pronta ad essere accesa. Nicola Porro coglie Sgarbi in flagrante fermandolo sull'istante: "Vittorio togli quella sigaretta! Non posso mandarti in onda così! Stai buono" al che l'ospite non accende la sigaretta bensì il suo nervosismo accentuato dai toni fuori dalle righe alla quale siamo più che abituati:

Ma che dici? Sono a casa mia e non nel tuo studio di m***a - dice - farò quel c***o che voglio no? Ho i miei costumi, nei miei costumi c'è il fumo. Non voglio essere integrato!

Il conduttore continua bonariamente a bacchettarlo con un sorriso, avvertendolo: "Ma non hai mai fumato!" di tutta risposta Sgarbi ripete il gesto, portandosi la sigaretta in bocca e affermando: "Ho cambiato idea, ora sì". La verità è che quella sigaretta non sarà mai accesa per la durata del talk, sarà solo un"arma" (effetto spettacolo) di provocazione che allaccia all'argomento di cui si parla in studio, come confermato poco dopo dallo stesso critico d'arte: "Lo faccio apposta perché io sono contro l'integrazione! Io sono per la disintegrazione".

  • shares
  • Mail