The Big Bang Theory e il finale ideale per gli attori con al centro un “protagonista” spesso ignorato

Jim Parsons (Sheldon) parla della fine di The Big Bang Theory, di come fosse arrivato il momento giusto ma anche di quello che secondo lui sarebbe il finale ideale

La dodicesima stagione di The Big Bang Theory è l’ultima. Ormai lo sappiamo da tempo, con l’annuncio arrivato nei mesi scorsi. In Italia potremo vederla dal 28 gennaio su Premium Joi e dal giorno successivo su Infinity, con un episodio a settimana.

Intanto gli attori si preparano a dire addio alla serie tv che li ha consacrati nell’olimpo delle produzioni televisive, arrivando a guadagnare anche un milione di dollari a episodio nelle ultime stagioni. Un successo stratosferico e internazionale che chiunque avrebbe voluto durasse in eterno, ma non gli stessi protagonisti che nonostante i numeri straordinari che ancor oggi la serie ottiene negli USA (è ancora la comedy più vista della tv) hanno spinto per fermarsi. Soprattutto Jim Parsons l’interprete di Sheldon Cooper che nell’intervista su Entertainment Weekly riportata da TvLine spiega come rischiasse di diventare troppo vecchio a 45 anni per continuare a indossare T-Shirt.

Al di là di questa motivazione più leggera e divertente, l’attore ha raccontato come sentisse fosse arrivato il momento giusto per fermarsi e proprio per questo, secondo le indiscrezioni che circolano, fu lui a spingere Warner Bros e CBS a chiudere la serie, bloccando qualsiasi trattativa per il rinnovo del suo contratto. E senza Sheldon Cooper non esiste The Big Bang Theory.

Non c’è alcuna ragione negativa per chiudere Big Bang. Ci sono solo motivi positivi. Siamo riusciti a farlo per così tanto tempo che nessuno ha l’impressione di aver lasciato qualcosa in sospeso. Saremmo anche potuti andare avanti; gli sceneggiatori avrebbero potuto inventare cose straordinarie da far fare ai nostri personaggi. Ma penso che abbiamo spremuto la serie fino alla fine e non c’era più altro da dare.

Ovviamente gli attori stanno iniziando a pensare al finale di serie, un episodio che ancora non è stato girato. Kaley Cuoco e Jim Parsons sono d’accordo su quello che vorrebbero vedere nel finale di serie: l’ascensore riparato.

Quell’ascensore rotto che ha fatto da sfondo per 12 anni a tante scene, che li ha portati su e giù per le scale, ma che probabilmente in nessun palazzo del mondo sarebbe rotto per così tanto tempo senza una rivolta degli inquilini!

Chissà se gli sceneggiatori li (e ci) accontenteranno facendo muovere finalmente l’ascensore negli ultimi istanti della serie. Non resta che aspettare maggio per scoprirlo.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su The Big Bang Theory

The Big Bang Theory è una sitcom americana, creata da Chuck Lorre e Bill Prady, trasmessa in patria da CBS a partire dal 2007 e in Italia da Steel, Joy e Italia 1.

Tutto su The Big Bang Theory →