Basta un paio di baffi, su Raiuno una storia di lavoro e travestimenti

Su Raiuno Purché finisca bene 3 si apre con Basta un paio di baffi, film-tv che racconta le avventure di una giovane donna, costretta a travestirsi da uomo per ottenere il lavoro dei suoi sogni

Nuovi tre film-tv per il ciclo Purché finisca bene, serie antologica prodotta da Rai Fiction e da Pepito Produzioni, ormai un appuntamento tradizionale di Raiuno, con lo scopo di proporre storie che, raccontando eventi legati alle manie ed alle tendenze della società odierna, riescono sempre e comunque a giungere ad un lieto fine per tutti i protagonisti.

Si inizia oggi, 2 gennaio 2019, alle 21:25, con Basta un paio di baffi, film-tv scritto da Giulio Calvani, Ilaria e Marta Storti e Federico Starnone, con la regia di Fabrizio Costa. Al centro del racconto la necessità di numerosi giovani italiani di trovare un lavoro e la capacità di adattarsi, in questo caso anche in modo estremo, pur di raggiungere i propri sogni professionali.

Basta un paio di baffi, trama

La protagonista è Sara (Antonia Liskova), una giovane talentuosa con il sogno di diventare una chef. Sara, però, non riesce mai ad imporsi sul lavoro, e finisce sempre con l’essere licenziata. La grande occasione sembra arrivare quando scopre che il suo ristorante preferito cerca un nuovo chef.

Il proprietario, Luca (Sergio Assisi) non vuole però assumere una donna, ancora scottato dal fatto che la sua fidanzata, la chef Giada Del Re (Euridice Axen), con cui lavorava, lo ha lasciato. E’ quindi deciso ad assumere solo un uomo.

Per Sara non sembra esserci nulla da fare, fin quando non le viene un’idea: travestirsi da uomo per ottenere il lavoro. Grazie all’amico Sergio (Marco Bonini), diventa così Andrea, giocane chef che convince Luca ad assumerlo. Andrea in cucina se la cava, ma dovrà sempre nascondere il suo segreto. Quando Luca inizia a provare dei sentimenti per Andrea, però, la protagonista deve decidere se dirgli la verità e rischiare di perdere la sua fiducia ed il lavoro, mentre Luca si trova di fronte ad una passione mai provata per un altro uomo.

Basta un paio di baffi, cast

Il cast del film-tv vede, oltre alla Liskova, Assisi, Bonini e la Axen, anche Teresa Saponangelo (Paola), Michele De Virgilio (Alberto), Jun Ichikawa (Akiko), Claudia Lerro (Flavia) e Francesco Zecca (Ernesto).

Cucina e sentimenti

Basta un paio di baffi, girato a Bari, unisce la moda dei cooking show con la commedia sentimentale, questa volta però provocando il pubblico con una storia fuori dai canoni, quella di una ragazza che si finge uomo e di un uomo che inizia così ad avere il sospetto di essere gay.

In questo lavoro, il regista Costa ha spiegato di aver interagito molto con i due protagonisti:

“È stato molto interessante lavorare con l’attrice protagonista sul personaggio di Sara/Andrea con la straordinaria Antonia Liskova, che ha dimostrato incredibili doti interpretative, riuscendo ad essere molto credibile anche negli improbabili panni maschili. La regia ha voluto accompagnare ogni attore ed ogni personaggio nel suo percorso, valorizzandone le diverse sfumature non solo comiche. Con Sergio Assisi si è lavorato ad un processo di trasformazione da play-boy impenitente fino ad arrivare al suo sospetto di essere gay, quando inizierà a provare dei sentimenti forti per Sara, che lui però crede ancora essere Andrea”.

Basta un paio di baffi, streaming

E’ possibile vedere Basta un paio di baffi in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay o in Fiction, nella sezione “Commedia”.

Basta un paio di baffi, social network

Si può commentare Basta un paio di baffi su Twitter, utilizzando l’hashtag #BastaUnPaioDiBaffi.