Sanremo 2019, Baglioni 'addomestica' Pio e Amedeo, che non sfuggono al format comico da Festival

Tra gli ospiti del Festival di Sanremo 2019 ci saranno anche Pio e Amedeo, che finalmente saliranno sul palco dell'Ariston dopo l'incursione in Sala stampa dell'edizione scorsa

 

Pio e Amedeo, ospiti della seconda serata (tarda) del Festival di Sanremo 2019, regalano il momento più vivace finora registrato dalla 69 edizione: tra matrimoni da fare in nero, inviti (ironici, per carità, confidando che domani non insorga qualcuno estrapolando le battute dal loro contesto) all'evasione fiscale, riferimenti a politici non citati ma evocati - tra Capitani (coraggiosi) e divise indossate - e frecciatine al mondo della tv, sono quelli hanno portato un pizzico di contemporaneità all'Ariston, bucando un po' quella bolla che sta avvolgendo le edizioni targate da Baglioni.

Non mancano battute sul 'grande assente', Massimo Giletti ("che ci guarda da Lass_ette"), sugli animalisti che hanno sempre un Edoardo Stoppa pronto all'uso (saluto agli amici di Striscia) e sull'evento tv dell'anno, Adrian, usato come spunto per un Baglioni Ter che caldeggiano in veste di co-conduttori:

"C'abbiamo un'idea per Sanremo 2020, tu disegnato come un cartone animato. Titolo Baglion. Tu esci, bevi un bicchiere d'acqua al massimo, perché gonfia, ti fai disegnare più giovane e ogni tanto ti schiacci una giovane Orietta Berti... l'importante è che da casa non devono capire niente. E se la Rai non lo vuole fare, lo vendiamo a Mediaset che tanto se lo compra".

Nel nuovo Festival, però, ci vogliono i grandi ospiti internazionali, anche se la logica del "Prima gli italiani" potrebbe garantire molte altre edizioni del Festival, scherzano i due. A stemperare, ancor prima che possa scattare qualche polemica ci pensa lo stesso Baglioni, che 'spegne' il lavoro di Pio e Amedeo con una nota (autoriale) a piè di pagina (o excusatio non petita) che ha un po' un effetto gelo.

"I loro sono buffetti alle guance dell'ipocrisia, sono i re dei menestrelli, sono cuori puliti, cuori di aliante..." dice Baglioni. E sul finale Pio e Amedeo, quasi addomesticati da un ecumenico Baglioni dall'afflato francescano che li rende così lontani dalla coppia che invase la sala stampa impellicciati, non sfuggono al format da Festival, che a memoria inaugurò qualche anno fa Alessandro Siani (Sanremo 2012). Anche all'epoca c'era una barca, un mare da attraversare, una riflessione sul destino e sul futuro.

Lo fanno anche Pio e Amedeo:

"Non sappiamo chi ha ragione e figurarsi se scegliamo da che parte stare. Auguriamo il meglio a quelli che prendono le decisioni importanti e ricordiamo a tutti loro di essere stati dei bambini. Invece di fare gli ultrà dovremmo tifare perché si calmino le acque. Baglioni l'aveva detta già anni fa: anche questi cristi sono stati marinai..."

continuano i due, citando Uomini Persi di Claudio Baglioni:

"Anche questi cristi
Caduti giù senza nome e senza croci
Son stati marinai dietro gli occhiali storti e tristi
Sulle barchette coi gusci delle noci
E dove sono i giorni di domani
Le caramelle ciucciate nelle mani
Di tutti gli uomini persi dal mondo
Di tutti i cuori dispersi nel mondo".

Il riferimento è, ovviamente, alle migrazioni, alle nostre politiche in merito, ai porti chiusi, alle polemiche aperte.

E Matteo Salvini risponde con un tweet.

Intanto potete rivedere la performance di Pio e Amedeo a Sanremo 2019 su RaiPlay.

(Aggiornamento: Giorgia Iovane)

Sanremo 2019, Pio e Amedeo ospiti (Anteprima Blogo)


Inizia a prendere forma Sanremo 2019: d'altra parte, mancano meno di due mesi all'inizio del Festival della Canzone Italiana, che si terrà dal 5 al 9 febbraio. Il "dittatore artistico" Claudio Baglioni è all'opera da tempo per selezionare, con la commissione musicale, i brani dei "big" in gara (a cui si aggiungeranno i due vincitori di Sanremo Giovani), ma anche la macchina legata agli ospiti che animeranno il palco del teatro Ariston sta iniziando a muoversi.
TvBlog è in grado di anticiparvi chi dovremmo vedere salire sul palco dell'evento televisivo più atteso della tv italiana. Stando alle nostre fonti, possiamo rivelarvi che in una della serate della kermesse ci saranno anche Pio e Amedeo.

I due comici, salvo ripensamenti ed eventuali trattative saltate dell'ultimo minuto, riceveranno così una sorta di "rivincita" dopo quanto accaduto l'anno scorso. Per chi non se lo ricordasse, facciamo un riassunto delle puntate precedenti: durante il Festival 2018, Pio e Amedeo hanno fatto una simpatica irruzione nella Sala Stampa Lucio Dalla del Palafiori.

Il loro intervento non era assolutamente previsto ed i due, dopo aver improvvisato uno sketch in cui avrebbero dovuto annunciare un trio musicale, sono stati allontanati in quanto sprovvisti di pass e di autorizzazione da parte della Rai per trovarsi in quei luoghi.

La loro presenza era stata del tutto innocua, ed era servita a movimentare una delle già caotiche giornate del Festival. Ora, però, il loro passaggio a Sanremo avverrà con tutti i permessi del caso, e non solo dietro le quinte.

Chi sono Pio e Amedeo?


Pio e Amedeo, al secolo Pio D'Antini ed Amedeo Grieco, sono due comici originari di Foggia. Dopo anni di gavetta nelle tv locali, il successo è arrivato grazie a Le Iene, a cui hanno preso parte in due stagioni, distinguendosi prima con la rubrica "Chiunque può" e poi con gli "Ultras dei vip".

Da lì, la loro ascesa è stata inarrestabile: due film, un programma radiofonico su Rtl 102.5, numerose ospitate in televisione ma soprattutto Emigratis, il programma di Italia 1 che li ha visti protagonisti assoluti, alle prese con vacanze in località mondane assolutamente a spese di altri personaggi. Attualmente, Pio e Amedeo sono a teatro con il loro spettacolo "Tutto fa Broadway".

  • shares
  • Mail