• Tv

Ci pensa Antonino a San Patrignano: il Natale food di Nove è solidale

Nove apre le sue Strenne con Canavacciuolo a San Patrignano per festeggiare i 40 anni della comunità fondata da Vincenzo Muccioli.

A un anno dal racconto della sua esperienza a Villa Crespi, torna Ci pensa Antonino, una sorta di format narrativo che ha al centro le esperienze di Chef Cannavacciuolo. Dopo aver ripercorso la sua avventura imprenditoriale, questa volta Cannavacciuolo racconta ‘un’avventura’ particolare, quella che l’ha visto organizzare il pranzo per i 40 anni di San Patrignano in Ci Pensa Antonino – Un pranzo per San Patrignano, in onda questa sera – domenica 9 dicembrealle 21.25 sul Nove.

La comunità, fondata da Vincenzo Muccioli nel 1978, ha festeggiato proprio quest’anno i suoi primi 40 anni e per l’occasione ha chiamato chef Cannavacciuolo per festeggiare con i 1.300 ragazzi attualmente  ospiti della struttura. Un pranzo per 1300 persone, da servire in contemporanea, che sono però soprattutto un’opportunità per mostrare al pubblico le tante attività sviluppate negli anni per i ragazzi legate al mondo dell’agroalimentare e dell’enogastronomia. San Patrignano ha un orto, un panificio, un caseificio, viti e un ristorante: gli ospiti avranno quindi la chance di imparare segreti e trucchi da Antonino. E conoscendo Cannavacciuolo, avrà colto tutto lo spirito dell’evento, dandosi con generosità e imparando a sua volta.

Uno speciale perfetto per l’imminente Natale, quindi, in onda su Nove e poi disponibile su Dplay.