• Tv

L’incredibile gaffe di Studio Aperto: lo Tsunami a Samoa confuso con la tromba d’aria di Mestre

Studio Aperto ci ha abituato a gaffes e svarioni incredibili, in alcuni casi anche “politicamente interessati”. Basta ricordare il caso del servizio nel quale si dava Silvio Berlusconi per “assolto” (testuale) dal Processo Mills. Stavolta però quanto combinato nei servizi che raccontavano la tragedia dello Tsunami delle Isole Samoa è semplicemente dimostrazione di scarsa attenzione

di

Studio Aperto ci ha abituato a gaffes e svarioni incredibili, in alcuni casi anche “politicamente interessati”. Basta ricordare il caso del servizio nel quale si dava Silvio Berlusconi per “assolto” (testuale) dal Processo Mills. Stavolta però quanto combinato nei servizi che raccontavano la tragedia dello Tsunami delle Isole Samoa è semplicemente dimostrazione di scarsa attenzione e, volendo, di altrettanto scarsa professionalità.

L’errore ricorda quello commesso dallo sconosciuto tg boliviano che vendette ai suoi telespettatori una celebre sequenza di Lost per le esclusive riprese all’interno dell’aereo Air France da Rio a Parigi che si è inabissato nell’Oceano Atlantico. Nel servizio con le “prime immagini dello Tsunami“, a firma di Stefania Cavallaro, sono state riprese da Youtube delle sequenze della tromba d’aria che sconvolse l’edizione 2007 dell’Heineken Jammin Festival a Mestre.

Dell’errore, evidente anche da una prima occhiata (si vede chiaramente la tenda verde dello sponsor, la gente ride in sottofondo), si sono accorti a Studio Aperto solo dopo le segnalazioni dei telespettatori e le scuse sono arrivate puntuali nell’edizione serale dello stesso giorno. Magari la prossima volta staranno più attenti. Magari.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21