• Tv

Wild Cards la saga di George R.R. Martin potrebbe diventare una serie tv (o meglio due)

La piattaforma di streaming Hulu vuole trasformare il mondo di Wild Cards in un nuovo universo seriale

La piattaforma di streaming Hulu sta lavorando a più di una serie tv, potenzialmente come minimo due secondo le indiscrezioni, tratta dalla saga di racconti e romanzi Wild Cards di George R.R. Martin l’autore di Game of Thrones. 

Il progetto è prodotto da Universal Cable Productions che già ha sviluppato Nightflyers da un racconto di George R.R. Martin, ordinata da Syfy e distribuita da Netflix in tutto il mondo. Andrew Miller, creatore di The Secret Circle, sarà sceneggiatore e produttore e lavorerà all’interno della writers room appena avviata da Hulu e Universal per provare a trovare la formula giusta per trasformare l’universo letterario di Martin nato nel 1986 in due serie tv.

Hulu è la piattaforma di streaming che presto, in seguito all’acquisto da parte di Disney del gruppo 20th Century Fox, diventerà al 60% controllata dalla società di Topolino che avrebbe già in mente di esportarla a livello internazionale.

La storia di Wild Cards è ambientata nel presente e racconta le conseguenze di un virus alieno rilasciato su Manhattan nel 1946 che ha ucciso il 90% degli infetti. I sopravvissuti hanno dovuto affrontare le conseguenze. Il loro DNA è stato alterato dalla presenza del virus portando alla comparsa di deformità grottesche e anomale sui corpi. Una piccola percentuale dei sopravvissuti ha invece sviluppato dei super poter.

Chiamato Wild Card, il virus viene passato attraverso le varie generazioni e può rimanere silente anche per lungo periodo, infatti è legato alle emozioni e si attiva a seguito di un evento traumatico. A quel punto le conseguenze per il soggetto sono diverse: potrebbe morire all’istante, trasformarsi oppure sviluppare i super-poteri. Per lo più le conseguenze dell’attivazione del virus sono legate allo stato emotivo delle vittime, rendendoli spesso vulnerabili, ridicoli e personalmente toccati nel profondo dagli eventi. Dopo decenni di sconvolgimenti globali, le vittime, spesso oppresse, ignorate, sfruttate, hanno deciso di voler prendere in mano il proprio destino e decidere il proprio futuro.

Martin aveva annunciato nel 2016 che Universal Cable Productions aveva preso i diritti della saga, ma non sarà direttamente coinvolto nel progetto visto il suo accordo in esclusiva con HBO con cui sta lavorando a Game of Thrones e ai suoi spinoff. Il mondo di Wild Cards attualmente è composto da 27 volumi, tanto materiale per realizzare più di una serie tv come previsto da Hulu.

I Video di TvBlog