• Tv

La Tribù – Missione India slitta ancora? L’India non autorizza la diretta satellitare

“Non saranno loro a cercare l’India”, ma sarà l’India a far passare loro un brutto guaio. Mai reality fu più tormentato de La Tribù, che ha addirittura scomodato negli ultimi giorni – mentre oggi sarà impegnato in faccende ben più serie – l’intervento congiunto della Presidenza del Consiglio e del Ministero degli Esteri. Dopo il

la tribu

“Non saranno loro a cercare l’India”, ma sarà l’India a far passare loro un brutto guaio. Mai reality fu più tormentato de La Tribù, che ha addirittura scomodato negli ultimi giorni – mentre oggi sarà impegnato in faccende ben più serie – l’intervento congiunto della Presidenza del Consiglio e del Ministero degli Esteri. Dopo il rinvio di una settimana, addirittura – riporta Affari Italiani – il programma potrebbe subire un ulteriore slittamento.

In principio c’erano i problemi di visto, che secondo La Repubblica di ieri avrebbero bloccato in Italia l’intera troupe (compresi i tredici concorrenti) oltre a novanta persone, mentre trenta sono in India. Ora pare che il Governo indiano, per via di una severa legislazione in vigore da anni nel Paese, non possa autorizzare l’uso del satellite, ma costringerebbe a registrare le puntate vanificando il concept live di ogni reality show. Sempre Repubblica citava ieri i costi che la trasmissione ha già comportato, ben due milioni di euro, un danno incalcolabile se non andasse in onda.

Insomma, sembra che questa Tribù non s’abbia da fare, per un motivo o per un altro. Il tormentato destino di un reality che doveva lasciare spianato il terreno al Grande Fratello, come show in prima serata a settembre, rende sempre più spoglio il palinsesto di Canale 5 di inizio garanzia.

I Video di TvBlog