L’Isola di Pietro 2, con Morandi la Lux Vide si fa in tre (e la fiction diventa “strategica”)

Il liveblogging e la recensione della prima puntata de L’Isola di Pietro 2, la fiction con Gianni Morandi nei panni di un medico che aiuta amici e famiglia ad affrontare un misterioso caso

Canale 5 torna sull’Isola di Pietro: da questa sera, 21 ottobre 2018, alle 21:20, va infatti in onda la seconda stagione della fortunata fiction prodotta da Lux Vide, che l’hanno scorso sorprese tutti con una media di 4,3 milioni di telespettatori. Al centro, ancora una volta, Gianni Morandi, il cui Pietro, però, farà da legante alle varie storie e misteri che saranno proposti al pubblico.

L’Isola di Pietro 2, recensione

La Lux Vide si è fatta in tre: prima la fiction generalista che rispetta la tradizione (Don Matteo, Che Dio Ci Aiuti), poi la serialità evento pronta alla vendita al mercato internazionale (I Medici, Diavoli), ed ora L’Isola di Pietro.

Se la prima stagione della fiction con Gianni Morandi era un vero e proprio esperimento, sia per la casa di produzione che per Canale 5 (sebbene Lux Vide abbia già prodotto per Mediaset altre serie), la seconda diventa un ibrido tra l’esperienza passata e quella futura.

Per intenderci: ne L’Isola di Pietro c’è tutta la competenza di una casa di produzione che raramente sbaglia un colpo per quanto riguarda la sfida degli ascolti, ma anche la capacità di adeguarsi ad un committente che è ben diverso da quello storico per cui Lux Vide ha spesso lavorato. Raiuno non è Canale 5, i pubblici sono diversi, così come lo sono le loro esigenze.

Così, L’Isola di Pietro costringe Lux Vide ad applicare nuove regole al suo modello di successo: spariscono i casi di puntata, si rafforza la trama orizzontale, e soprattutto restano i protagonisti principali della prima stagione: se c’è un rimpasto, quello riguarda gli attori comprimari.

A vedere L’Isola di Pietro 2, balza all’occhio più questo nuovo sforzo -che sicuramente renderà sia in ascolti che in distribuzione all’estero- che la forza della trama in sé. Perché il racconto sembra subire la strategia messa in atto per far sì che tutto quello che ruota intorno ad esso -dalla produzione alla scelta della location, fino alla valorizzazione del cast- assuma rilevanza nel successo della serie.

L’Isola di Pietro nasconde, insomma, dietro i suoi paesaggi rassicuranti e le sue storie che strizzano l’occhio ad un linguaggio più moderno, un progetto che vede Gianni Morandi unico rappresentante di una voce tradizionale e moderna, pronto per una nuova sfida che potrebbe dare il via ad un nuovo trend televisivo.

L’Isola di Pietro 2, riassunto primo episodio

Pietro vive con Elena, che ha una relazione con Alessandro, e Caterina. Quando Giulia Canale cerca l’aiuto di Alessandro, questa la raggiunge a casa, ma la trova senza vita. Alessandro inizia a seguire un sospettato che è in moto. Ma mentre la insegue in macchina con Caterina, ha un incidente: lui si ferisce lievemente, ma Caterina deve essere operata.

Iniziano, intanto, le indagini: gli assassini di Giulia sembra aver finto anche una rapina, mentre Ignazio Silas, il suo compagno, chiede alla figlia Vanessa di dire alla Polizia che la sera prima erano tutti insieme. L’uomo è al centro di alcune indagini condotte da Alessandro, per cui si stava facendo aiutare proprio da Giulia, la compagna di Silas.

Il sospettato principale è Diego Marra, il giovane che Alessandro ha visto andare via da casa sua. Il nome non è nuovo a Pietro, che però con gli altri finge di non conoscerlo. Diego, intanto, rivela che conosceva Giulia, ma che quando è entrato in casa sua era già morta. Pietro si offre di ospitare il ragazzo a casa, cosa che ovviamente fa arrabbiare Elena. Ma Pietro è stato il medico che ha fatto nascere Diego, e che promise a sua zia, che lo ha cresciuto a Napoli, di non dire a nessuno la verità su di lui. Alessandro è convinto che Silas sia convolto nell’omicidio e nel traffico di droga nell’isola, di cui Diego è corriere per conto di Walter Sasso.

Vanessa effettua delle analisi dal ginecologo. L’intervento di Caterina è riuscito, ma la ragazza, al suo risveglio, non ci vede.

L’Isola di Pietro 2, riassunto secondo episodio

Caterina non ricorda nulla di quanto successo, ma grazie ad un messaggio vocale di Fabrizio ricorda che anche Alessandro ne aveva ricevuto uno, da Giulia. Ma la giovane deve anche incontrare Fabrizio per la prima volta dopo l’incidente.

Vanessa, dopo aver visto i risultati delle analisi, decide di lasciare Matteo. Il ragazzo se la prende, ma Diego difende Vanessa, ricevendo un pugno. Dal canto suo, Matteo inizia ad uscire con Silvia, per far ingelosire Vanessa. Diego, intanto, ha altri pensieri: incaricato da Walter, deve andare a riscuotere dei soldi da un tossicodipendente. A casa sua, però, il ragazzo conosce Tobia, il figlio. Intenerito dal bambino, concede a Sergio, suo padre, altri due giorni per pagare il debito. Per questo, Diego ruba dei soldi a Pietro.

Le indagini portano a Walter Sasso, lo spacciatore dell’isola, mentre Annalisa crede che Alessandro frequentasse Giulia anche fuori dalle indagini. Sasso, intanto, rivela che conosceva Giulia, e che lei gli aveva chiesto consigli per una nuova casa.

Rientrando a casa dopo il ricovero, Caterina inizian a ricordare tutto: Elena chiede ad Alessandro di non farsi vedere in casa. Nonostante questo, prova ad avvicinarsi alla ragazza, ma lei lo respinge: in questo modo, Diego capisce che Alessandro stava inseguendo proprio lui.

Elena ottiene il permesso per una perquisizione a casa di Silas, ma non lo dice ad Alessandro che, intanto, ammette a Pietro che Giulia lo stava aiutando senza che lui lo dicesse a nessuno. Elena, però, a casa di Silas trova una foto di loro due in atteggiamenti affettuosi.

Diego continua ad andare da Tobia, per portargli da mangiare. Ma lo trova in casa senza sensi: Pietro, che lo aveva inseguito per capire dove andasse, capisce che il bambino ha ingerito della droga.

-Di seguito, il liveblogging della prima puntata de L’Isola di Pietro 2-

L’Isola di Pietro 2, la trama

La seconda stagione, ambientata sempre a Carloforte, riparte da una situazione idilliaca: Pietro si gode la sua famiglia ritrovata, con la nipote Caterina (Alma Noce), la figlia Elena (Chiara Baschetti), che ora lavora al Commissariato locale ed Alessandro (Michele Rosiello).

Una pace che non dura a lungo: la famiglia, infatti, viene sconvolta da un incidente e dall’omicidio della modella Giulia Canale (Elisabetta Canalis), vicina ad Alessandro in alcune indagini che lui stava conducendo sul traffico di droga sull’isola.

Secondo Alessandro, il principale responsabile sarebbe l’imprenditore Ignazio Silas (Stefano Dionisi), ma dell’omicidio viene accusato il 17enne Diego Marra (Erasmo Genzini), corriere della droga che Pietro prende sotto la sua ala, ospitandolo a casa sua. L’uomo conosce il passato del giovane, ma non vuole rivelarlo a nessuno.

Intanto, le indagini si intrecciano a quelle per la misteriosa scomparsa di Vanessa (Beatrice Vendramin), figlia di Silas e fidanzata di Matteo (Federico Russo). Il protagonista si avvicina così alla famiglia del ragazzo, stringendo amicizia con Isabella (Lorella Cuccarini), madre del giovane.

L’Isola di Pietro 2, autori e registi

L’Isola di Pietro 2, prodotta da Lux Vide per Rti, è composta da 6 episodi, che hanno l’adattamento del soggetto di serie di Umberto Gnoli, Silvia Leuzzi, Sabrina Marabini, Emanuela Canonico e Francesco Cioce. Gnoli, Leuzzi e Cioce, con Leonardo Valenti, hanno anche scritto la sceneggiatura. La regia è di Giulio Manfredonia e Luca Brignone.

L’Isola di Pietro 2, streaming

E’ possibile vedere L’Isola di Pietro 2 in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull’app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione On Demand.

L’Isola di Pietro 2, social network

Si può commentare L’Isola di Pietro 2 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l’hashtag #LIsolaDiPietro2.