È successo in TV - 18 ottobre 2010: il Grande Fratello più lungo di sempre

Oggi nel passato: 8 anni fa l'edizione dei record (nel bene e nel male)

E' lunedì 18 ottobre 2010 quando su Canale5 ritorna in onda il Grande Fratello nella sua versione classica. Il reality show giunto alla sua undicesima edizione vede alla conduzione la confermata Alessia Marcuzzi per il sesto anno consecutivo, affiancata dall'opinionista Alfonso Signorini.

Di certo non fu un edizione come le altre poiché detiene alcuni record: innanzitutto è l'edizione più lunga di sempre con 183 giorni di durata per un totale di 6 mesi (fu la seconda annata in cui i concorrenti in gioco trascorrevano Natale e Capodanno nella casa); in più è una delle più numerose con ben 34 concorrenti totali. Per l'occasione la casa venne completamente ricostruita, risultando più ampia rispetto a quella delle precedenti edizioni, in più fu abolita la passerella d'ingresso e la celebre porta rossa venne spostata sotto

Non solo, anche lo studio (chiamato Palastudio) dalla quale venivano condotte le dirette del lunedì sera venne totalmente rinnovato, con una scenografia più tecnologica che ritroviamo anche verosimilmente nel Grande Fratello VIP.

Il montepremi per il concorrente vincitore fu abbastanza consistente, ben 300.000 euro in palio.

Tra i concorrenti di spicco, oltre il vincitore Andrea Cocco (nella foto in conclusione) troviamo: Margherita Zanatta, diventata successivamente opinionista per Barbara d'Urso a Pomeriggio Cinque con Biagio d'AnelliRajae Bezzaz ora inviata di punta a Striscia la notiziaGuendalina Tavassi ora concorrente a Tale e Quale show e Nando Colelli diventato poi un attore di film hard.

I record da stilare non sono terminati, ebbene no! Infatti il Grande Fratello 11 ha un altro primato che non è affatto un merito: è l'edizione con il maggior numero di espulsi, ben quattro. Il concorrente Matteo Casnici pronunciò una bestemmia durante la sua permanenza in casa, un episodio che non gli costò l'espulsione bensì una punizione più morbida: una settimana nel tugurio. Ciò ha scatenato la reazione di Massimo Scattarella (espulso nell'edizione 2009/10 per una bestemmia), che chiese alla produzione di essere reintegrato nella casa ad un anno di distanza visto il trattamento riservato a Casnici, il Grande Fratello accettò.

Poco tempo dopo, un altro episodio analogo accaduto nella casa portò critiche aspre da parte di alcune associazioni religiose italiane, ciò fece annullare il televoto settimanale fra tre concorrenti a rischio eliminazione (tra cui il concorrente che pronunciò la bestemmia) lasciando la produzione del reality show ad una decisione senza precedenti: tutti i concorrenti rei di aver pronunciato una bestemmia all'interno della casa, ossia Matteo Casnici, Pietro Titone e Massimo Scattarella vengono squalificati in massa per le gravi imprecazioni (l'ultimo curiosamente per la seconda volta). Clamorosamente a distanza di tempo toccò anche al gieffino Nathan Lelli per lo stesso identico motivo.

Nonostante i buoni ascolti della prima puntata con 5.906.000 telespettatori e poco più del 27% di share, e i successivi risultati auditel positivi, l'undicesima edizione del Grande Fratello non riuscì a battere l'artiglieria sfoggiata dalla concorrenza, basti pensare che Il commissario Montalbano, punta di diamante della fiction Rai, oscillava in media tra i 9 e i 10 milioni di telespettatori.

  • shares
  • Mail