Walter Iuzzolino a Blogo: la mente di Walter Presents, serie tv di qualità, gratis e in lingua originale

Durante il FeST - Festival delle Serie Tv abbiamo incontrato Walter Iuzzolino l'italiano che a Londra ha creato una piattaforma di streaming per le serie tv di qualità non inglesi. E che ora è anche in Italia su DPlay

A Londra c'è un italiano che ha educato gli inglesi alla visione di prodotti sottotitolati, in una lingua diversa dall'inglese ma con la qualità delle grandi produzioni internazionali in stile HBO.

Questo italiano è Walter Iuzzolino che è sbarcato al FeST - Festival delle Serie Tv di Milano con tutto il suo entusiasmo, per presentare la versione italiana di Walter Presents disponibile gratuitamente su DPlay. "Un sogno per me, così per la prima volta i miei genitori capiscono cosa faccio nella vita!" ci ha raccontato nel corso dell'intervista che trovate in apertura di articolo.

Appassionato tra gli appassionati di serie tv, Walter Iuzzolino ci ha raccontato in una lunga e interessante chiacchierata come è nata l'idea di Walter Presents, i suoi contenuti e come è arrivata anche in Italia.

Walter Presents nasce in seno a Channel 4, canale in chiaro inglese dedicato per lo più alla produzione factual e a programmi innovativi e interessanti come Black Mirror, che prima di trasferirsi su Netflix era proprio nato su questo piccolo canale in inglese. Qui Walter Iuzzolino lavorava nella fascia oraria dedicata ai programmi factual ma covando una grossa passione per le serie tv e in particolare per le grandi produzioni HBO.

Walter Iuzzolino intervista

Qualità e intrattenimento. Partendo da questi due punti di riferimento Walter ha iniziato un lungo lavoro di ricerca per capire lo stato della produzione seriale non in lingua inglese. Da qui nasce Walter Presents, sfruttando da un lato il boom dei servizi di streaming e dell'altro il successo delle serie scandinave (come The Killing) che già avevano aperto la strada a storie non anglo-americane.

Walter Presents è quindi un catalogo di serie tv scelte da Walter Iuzzolino e dal suo staff, che potessero rispondere a requisiti ben precisi: lingua non inglese, produzione di qualità a livello di servizi premium come HBO o Showtime, capaci di intrattenere e conquistare il pubblico. Prodotti che spaziano tra i generi dalla serie tv politica come la francese Spin al thriller belga 13 Commandments (dal 1 novembre), fino alla commedia e alla serie al femminile sul modello di Sex & the City. Tutto, per tutti e in modo gratuito, a differenza delle tante altre piattaforme presenti in Italia e non solo.

La collaborazione con Discovery in Italia nasce da un lungo rapporto che c'è con Channel 4 da cui spesso i canali del gruppo hanno ripreso produzioni factual. Il passaggio all'esportazione del mondo di Walter Presents è stato breve anche per la voglia di Discovery di arricchire il catalogo di DPlay la piattaforma di streaming gratuita dove è possibile recuperare i programmi tv del gruppo. Per promuovere ulteriormente le serie tv di Walter Presents e il suo catalogo, NOVE manda in onda in genere il sabato in seconda serata un pilot, rigorosamente in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Siamo pronti anche noi per la rivoluzione di Walter Presents e per aprirci a un mondo delle serie tv che non sia quello delle produzioni americane o inglesi?

  • shares
  • Mail