Una pallottola nel cuore 3, riassunto quinta puntata

Il liveblogging della quinta puntata di Una pallottola nel cuore 3, la fiction di Raiuno con Gigi Proietti nei panni di un giornalista che lavora su casi irrisolti

Si avvicina sempre di più alla verità sull’omicidio di Enrico (Giovanni Scifoni) il protagonista di Una pallottola nel cuore 3, in onda questa sera, 9 ottobre 2018, alle 21:25 su Raiuno. Bruno (Gigi Proietti) continua ad indagare sulla scomparsa dell’amico, aiutato da Maddalena (Francesca Inaudi), Fiocchi (Marco Marzocca) e Sartori (Sergio Assisi).

Una pallottola nel cuore, riassunto quinta puntata

Nel 2001, la giovane Diana Grimaldi (Claudia Steker) scompare al Bioparco. Nel 2018, la madre Caterina (Raffaella Lebboroni), crede di vederla, ancora adolescente. Per questo, chiede aiuto a Bruno. Ai tempi, l’unico indiziato della sua scomparsa era Mirko Ricci, guardiano del parco e suo fidanzato, che Caterina considerava pericoloso

Bruno conosce Anita (Carmen Giardina) e sua figlia Giada (Mariavittoria Cozzella), scrittrice di fantasy ed amica di Diana. La giovane, però, gli rivela che Diana non gli ha raccontato mai nulla di Mirko. Quest’ultimo, però, è convinto di essere stato incastrato perché frequentava una ragazza di una famiglia per bene.

Il protagonista incontra anche Nicoletta e Renzo (Paolo Fosso), due dei keeper del Bioparco, che gli raccontano che Mirko non se n’è andato per dimenticare quanto successo, ma che fu licenziato perchè aveva un brutto carattere con le persone. Non solo: scopre anche che Giada, in realtà, conosceva Mirko. La ragazza, in effetti, era gelosa di Diana, che le rubò il ragazzo per poi rimanere incinta: per vendicarsi, la sera in cui scomparve la abbandonò in mezza ad una strada lontana da casa.

Diana, quindi, potrebbe aver partorito la ragazza che Caterina ha visto al Bioparco e che somigliava alla figlia. Bruno e Fiocchi risalgono ai genitori della ragazza, che si chiama Rebecca (la Steker) e che è stata adottata da piccola. La giovane ricorda solo un sogno, in cui è in una stanza buia ed un uomo la chiama “scimmietta”, proprio come Bruno ha sentito dire da Renzo qualche giorno prima.

Bruno raggiunge il casolare in cui vive l’uomo, e lo scopre tenere in gabbia Diana. Grazie a lei, riesce a stenderlo, ed a liberare la ragazza, che ricorda che dopo essere stata abbandonata da Giada Renzo la raggiunse e la rapì. Si occupò di lei e della bambina, ma quando questa si ammalò, la portò in ospedale.

Michele ha smesso con il poker, ma Lucio (Francesco Buttironi) lo prende in giro perchè si è fatto difendere dal nonno. Per farsi perdonare, deve entrare nella scuola di nascosto e rubare i compiti di matematica, ma viene scoperto dalla Polizia. Come punizione, Bruno lo porta a lavorare al Bioparco.

Bruno, intanto, aiutato da Veronica (Marinella Valentini), indaga sul caso Vancini, l’ultimo a cui stava lavorando Enrico. Baldi, colui che ha confessato l’omicidio di Vancini, sembra essersi addossato un’accusa peggiore rispetto ad altre che gli sono state fatte in passato, come se stesse coprendo qualcuno.

Il protagonista e Veronica, quindi, si recano dalla moglie dell’uomo, che non gli rivela nulla. Veronica, però, si accorge che la donna è malato e si sta sottoponendo a delle cure costose, che potrebbero essere pagate con i soldi della confessione di Baldi. Veronica scopre anche che il figlio, qualche giorno prima di essere ucciso, si era recato a Padova, città di origine di Vancini, che era un noto rapinatore. Enrico si doveva vedere con Stelio Arrigoni, compare di Vancini.

Arrigoni, però, è irreperibile da due mesi: Bruno decide così di andare a Padova. Prima di partire, però, viene informato da Sartori che è stata ritrovata la pistola con cui è stato ucciso Vancini, su cui c’è un’impronta parziale che corrisponderebbe con quella di Enrico. Ma Bruno è convinto che qualcuno lo voglia incastrare.

-Di seguito, il liveblogging della quinta puntata di Una pallottola nel cuore 3-

Una pallottola nel cuore 3, anticipazioni quinta puntata

Bruno continua ad indagare sull’omicidio di Enrico, convinto non solo che la verità sia sempre più vicina, ma anche che la chiave della risoluzione del caso sia legata agli amici e colleghi dell’uomo. Bruno, però, deve anche occuparsi del nipote Michele (Lorenzo Zurzolo), ormai dentro un giro di gioco d’azzardo che lo sta facendo finire nei guai.

Una pallottola nel cuore 3, streaming

E’ possibile vedere Una pallottola nel cuore 3 in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione Guida Tv/Replay.

Una pallottola nel cuore 3, social network

Si può commentare Una pallottola nel cuore 3 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l’hashtag #UnaPallottolaNelCuore.