Una pallottola nel cuore 3, riassunto quarta puntata

Il liveblogging ed il riassunto della quarta puntata di Una pallottola nel cuore 3, la fiction di Raiuno con Gigi Proietti nei panni di un giornalista alle prese con casi irrisolti

Una pallottola nel cuore 3, riassunto quarta puntata


Nel 1990, Romolo Canti (Daniele Mariani) viene ucciso durante la partita Italia-Argentina. Oggi, la figlia Giordana (Beatrice Aiello) lavora come escort e sente un suo cliente dire di sapere chi ha ucciso il padre. La giovane, così, chiede aiuto a Bruno, che scrisse dell'omicidio, dandogli il numero del suo cliente. Il giornalista ricorda che Canti era una promessa del calcio negli anni Ottanta e che, dopo essersi rotto il crociato, iniziò a lavorare come tuttofare per l'onorevole Summa (Urbano Barberini), a cui procurava anche delle escort.

Un'ex prostituta, letto un articolo di Bruno, lo contatta e gli dice che ai tempi sia Summa che Canti si erano innamorati della stessa donna, Sonia Cherie (Lidia Vitale). Questa gli dice che Romolo era una brava persona, ma che non crede che Summa lo abbia ucciso. La donna gli fa anche il nome di un certo Dado Forti (Stefano Abbati), spacciatore che potrebbe sapere qualcosa: è il cliente di Giordana da cui sentì il nome del padre.

Bruno fa incontra Sonia con Summa, che le confessa che Sergio (Pino Quartullo), suo fratello, lo minacciava perchè aveva scoperto della loro relazione. Sergio sapeva anche che Romolo voleva far cambiare vita a Sonia, cosa che avrebbe rovinato i suoi piani: per questo lo ha ucciso.

Michele continua a partecipare alle serate poker organizzate da Lucio, nonostante Francesca gli abbia detto di stare attento. Il giovane, infatti, dopo alcune vincite, inizia a perdere ed ad indebitarsi. Per questo, prova a rubare dei soldi ai compagni di karate, ma viene scoperto da Simone (Paolo Mazzarelli). Il ragazzo, allora, ruba dei soldi al nonno, che se ne accorge e che lo segue a casa di Lucio, dove gli dimostra che è vittima di una truffa.

Proseguono, intanto, le indagini sull'omicidio di Enrico. Maddalena convince il padre e Sartori a farla incontrare con Rosaria Pennino (Raffaella Rea), l'ultima donna dell'uomo, moglie di un boss mafioso. La Pennino, però, dice a Maddalena che il marito non lo ha ucciso. La donna, dopo un po' di tentennamento, dà a Maddalena l'indirizzo dell'appartamento in cui si nasconde il marito, che viene catturato da Sartori.

Rosaria ora è libera, ma alla Polizia non riesce a dire altro. A Bruno, però, confessa che Enrico era preoccupato per il caso Vancini, a cui stava lavorando. Il protagonista, allora, decide di continuare ad indagare, ma di far credere a tutti di avere smesso.

-Di seguito, il liveblogging della quarta puntata del 2 ottobre 2018 di Una pallottola nel cuore 3-

  • 21:32

    Nel 1990, Romolo Canti e la sua famiglia stanno seguendo Italia-Argentina. L'uomo, però, è cercato da qualcuno.

  • 21:33

    Ma l'uomo viene ucciso.

  • 21:36

    Sartori fa notare a Bruno che Rosaria Pennino, la donna che si vedeva con Enrico, vive in una casa costantemente sorvegliata per volere del marito, boss mafioso.

  • 21:37

    Giordana, figlia di Romolo, diventata grande fa la escort. Quando un suo cliente nomina il padre ucciso, cerca informazioni sul suo portafoglio.

  • 21:40

    La giovane chiede aiuto a Bruno, che aveva scritto dell'omicidio del padre. Gli dà il numero del suo cliente.

  • 21:43

    Il numero è di Dubai, quindi non tracciabile.

  • 21:44

    Michele accetta di partecipare ad un'altra serata poker.

  • 21:46

    Bruno ricorda che Canti era una promessa del calcio che, quando si ruppe il crociato, divenne tuttofare del senatore Summa. Canti lavorava anche per trovare delle escort ai politici.

  • 21:53

    Francesca sente il nome della donna che il padre frequentava.

  • 21:54

    Maddalena vorrebbe incontrare la Pennino al posto di Sartori, e convince il padre.

  • 21:56

    Michele continua a vincere a poker.

  • 21:59

    Maddalena parla con Rosaria. La donna le racconta della loro relazione, di nascosto, e le dice che non è stato il marito ad uccidere Enrico.

  • 22:05

    Francesca vuole stare un po' da sola.

  • 22:09

    Bruno riesce a parlare con Summa, che ricorda quando conobbe Canti. Da lui ottiene un faldone sull'inchiesta dell'omicidio.

  • 22:13

    A chiamare per segnalare la vittima fu qualcuno da una cabina telefonica.

  • 22:18

    Michele inizia a perdere: è vittima di una truffa.

  • 22:19

    Maddalena continua a convincere Rosaria a collaborare.

  • 22:22

    Un'ex prostituta d'alto bordo, ha letto l'articolo di Bruno e lo contatta. La donna crede che una escort, Sonia Cherie, abbia ammaliato sia Summa che Canti, e che per questo l'onorevole lo abbia ucciso.

  • 22:30

    Sonia oggi fa la manicurista. Confessa a Bruno che aveva una relazione con Summa e che ricorda anche Romolo come uno discreto. La donna gli fa anche il nome di un certo Dado, uno spacciatore che potrebbe sapere qualcosa.

  • 22:35

    Michele cerca soldi nei borsoni dei suoi compagni di karate, ma viene scoperto da Simone.

  • 22:38

    Simone deve chiamare Maddalena, che litiga con il figlio.

  • 22:39

    La Pennino dà un indirizzo a Maddalena: è della casa dove si nasconde il marito latitante.

  • 22:41

    Sartori si mette sulle tracce del boss: lo ferma, ma viene colpito da uno sparo.

  • 22:46

    Rosaria parla con la Polizia, ma non fornisce ulteriori informazioni.

  • 22:53

    Bruno rintraccia Dado, che finge di non sapere nulla. Poi, però, è costretto a confessare di ricordare che pochi mesi prima della morte di Romolo conobbe Sergio, fratello di Sonia.

  • 22:59

    Bruno scopre il nipote rubargli dei soldi e decide di seguirlo.

  • 23:00

    Si finge così un pony express e si mette a giocare anche lui a poker, per far capire a Michele che è vittima di una truffa.

  • 23:03

    Bruno convince Sonia ad incontrare Summa, che le confesse che il fratello lo ricattava per fare carriera. Ricorda che Romolo voleva far cambiare vita alla donna, e che Sergio lo sapeva.

  • 23:07

    La Polizia arresta Sergio.

  • 23:15

    Rosaria confessa a Bruno che Enrico era molto preoccupato per un caso su cui stava indagando, il caso Vancini.

  • 23:21

    Bruno vuole fra credere a tutti di aver smesso di indagare su Enrico, per non dare vantaggi a nessuno. La puntata finisce.

Proseguono le indagini di Bruno (Gigi Proietti), protagonista di Una pallottola nel cuore 3, in onda questa sera, 2 ottobre 2018, alle 21:25 su Raiuno. Il protagonista, aiutata da Maddalena (Francesca Inaudi), Fiocchi (Marco Marzocca) e da Sartori (Sergio Assisi), deve anche però occuparsi del nipote.

Una pallottola nel cuore 3, anticipazioni quarta puntata


Bruno continua ad indagare sull'omicidio di Enrico (Giovanni Scifoni) e sulla doppia vita che l'uomo stava conducendo. Il giornalista pensa che ci sia qualcuno che sta gettando fango sull'amico per sviare le indagini della Polizia.

Il protagonista, però, deve anche occuparsi di Michele (Lorenzo Zurzolo), che a scuola di è lasciato convincere dall'amico Lucio ad entrare nel suo giro di poker, rischiando di finire nei guai, nonostante gli avvertimenti di Francesca (Blu Yoshimi).

Una pallottola nel cuore 3, streaming


E' possibile vedere Una pallottola nel cuore 3 in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull'app disponibile per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere nella sezione Guida Tv/Replay.

Una pallottola nel cuore 3, social network


Si può commentare Una pallottola nel cuore 3 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l'hashtag #UnaPallottolaNelCuore.

  • shares
  • Mail