La vita promessa, Ricky Tognazzi a TvBlog: "E' un grande romanzo italiano che racconta la storia con la S maiuscola" (Video)

L'intervista di TvBlog al regista della nuova serie tv di Rai 1.

Ricky Tognazzi è il regista de La vita promessa, la nuova serie tv di Rai 1 che andrà in onda, in prima serata, domenica 16, lunedì 17 e 24 settembre e lunedì 1° ottobre 2018.

Noi di TvBlog abbiamo intervistato Ricky Tognazzi in occasione della conferenza stampa di presentazione della serie. Al celebre attore e regista, abbiamo subito chiesto le sensazioni che ha provato quando ha messo mano al progetto per la prima volta:

Ero molto preoccupato, quando mi è arrivata questa storia perché era un progetto di Toscano e Marotta, due giganti, era il loro sogno nel cassetto. Avevo paura che non mi piacesse ma anche che mi piacesse. Uno deve essere sempre all'altezza delle aspettative, sia degli altri ma anche di se stesso. Mi sono arrivati quattro tomi enormi che ho ridotto insieme a mia moglie Simona. Leggendo, mi sono immerso in questo mare di materiale umano, mi sono lasciato inghiottire. Ero entusiasta e commosso. Ho chiamato Roberto Sessa, sperando non avesse cambiato idea... Poi, c'era Luisa Ranieri, attrice che stimo moltissimo. La vita promessa era la mia! La vita promessa era intraprendere questo "progettone" in costume, un kolossal della Rai. La vita promessa è un grande romanzo italiano che racconta la storia con la S maiuscola, attraverso storie di quotidianità.

La vita promessa è un kolossal in costume ambientato negli anni '20 ma, considerato il tema che la serie tv tratta, è un film decisamente attuale:

Questa storia racconta anche la vita promessa di chi oggi crede nell'Italia e nell'Europa e che non sempre viene accolto a braccia aperte. La storia si ripete, non si sfugge. La gente è così miope che non si accorge che sta cascando addosso un macigno già capitato ad altri un secolo prima. La storia si ripete, prima eravamo noi che fuggivamo, adesso sono altri che vengono da noi. Ricordiamo anche che oggi molti giovani, alla ricerca della vita promessa, lasciano il nostro paese.

Secondo Ricky Tognazzi, La vita promessa è una serie che può competere anche a livello internazionale:

Senz'altro. C'è una narrazione fortissima, ci sono tante storie. C'è un gioco di tante citazioni, anche. Mi vengono in mente Rocco e i suoi fratelli e tanti altri film su questo tema. Sono trame incalzanti che si intrecciano uno dentro l'altra. Tutti sono motivati dall'amore che è un tema meraviglioso. Hitchcock diceva che il cinema è la vita senza i tempi morti. Io spero che La vita promessa sia un film senza tempi morti e credo che ce l'abbiamo fatta.

Nel video, ci sono le dichiarazioni integrali di Ricky Tognazzi.

  • shares
  • Mail