La Domenica Sportiva, un'anti-Tiki Taka che rischia di restare intrappolato nel proprio blasone

La recensione della nuova edizione, condotta da Giorgia Cardinaletti e Marco Lollobrigida.

la-domenica-sportiva.jpg

La Domenica Sportiva raddoppia ma la necessità di scindere il programma in due parti, sinceramente, non appare sufficientemente motivata (nel comunicato ufficiale, si è parlato di non precisate "esigenze dei telespettatori").

Al di la di queste esigenze, non ci sono particolari differenze strutturali tra la vera Domenica Sportiva, condotta da Giorgia Cardinaletti, e l'Altra DS affidata a Marco Lollobrigida. I due blocchi sono molto simili: filmati, approfondimenti, ospiti in studio.

L'Altra DS prova, timidamente, a tentare un cambio di registro, ad essere meno austero, affidandosi soprattutto ai social ma il tentativo appare, come già scritto, timido e i risultati non percepibili.

A questo punto, terminata la visione della prima puntata, sarebbe auspicabile prendere il meglio delle due parti al fine di offrire al pubblico un blocco unico e più variegato e tentare di alternare un approfondimento serio e rigoroso ad un linguaggio più "leggero".

La Domenica Sportiva, che non è una novità visto che è giusto "qualche anno" che va in onda, si propone, oggigiorno, come un anti-Tiki Taka.

Se il programma di Italia 1, infatti, la butta in "caciara", lo storico rotocalco sportivo targato Rai fa dell'autorevolezza il proprio marchio di fabbrica e l'inserimento di contenuti "alti" come la rubrica Facchetti Football Club non fanno altro che percorrere questo sentiero. Puntare esclusivamente sul blasone, però, può essere riduttivo.

Perché, ad esempio, non fare dell'Altra DS, la vera DS?

Come già scritto in precedenza, unire blocchi, conduttori, opinionisti (non tutti insieme ovviamente) e registri può portare benefici al programma.

Giorgia Cardinaletti, in un'epoca di "Dilette" dalla bellezza e dalla presenza televisiva troppo prorompenti, è una figura rassicurante e credibile quanto basta. Marco Lollobrigida, invece, dà l'idea di avere un potenziale ancora inespresso come conduttore.

Il rischio maggiore è quello di trascinare avanti negli anni La Domenica Sportiva solo per rispetto alla storicità del marchio e nulla più.

Anche con La Domenica Sportiva, invece, si può, non dico sperimentare, ma perlomeno tentare di offrire un prodotto originale e staccato in parte dal passato.

La Domenica Sportiva: la nuova edizione divisa in due parti, su Rai 2

A partire da oggi, domenica 19 agosto 2018, tornerà in onda su Rai 2 La Domenica Sportiva, lo storico programma di approfondimento sportivo in onda dal lontano 1953, con la nuova edizione.

L'edizione 2018/19 de La Domenica Sportiva sarà condotta da Giorgia Cardinaletti, per la terza edizione consecutiva e, quest'anno, il programma avrà anche una seconda parte.

In diretta dallo studio TV2 della sede Rai di Corso Sempione a Milano, la prima parte de La Domenica Sportiva avrà inizio a partire dalle ore 22:30. Insieme a Giorgia Cardinaletti, ci saranno Jacopo Volpi, opinionista di Rai Sport, i campioni del mondo Marco Tardelli e Paolo Rossi e l’ex calciatore Antonio Di Gennaro, futuro commentatore tecnico delle partite della nazionale azzurra che verranno trasmesse sulla Rai durante i prossimi due anni. Nel gruppo degli opinionisti, inoltre, ci saranno anche l’ex calciatore Sebastiano Nela e la calciatrice Regina Baresi.

In questa prima parte, stasera, andranno in onda le sintesi dei posticipi serali e dell'anticipo delle ore 18, per quanto riguarda la prima giornata di campionato. Andranno in onda anche i servizi riguardanti le partite del sabato. Infine, andrà in onda lo spazio Facchetti Football Club, affidato all'attore teatrale Gianfelice Facchetti.

Dalle ore 23:45, invece, andrà in onda L'altra DS che vedrà Marco Lollobrigida alla conduzione. Insieme a lui, ci saranno Eraldo Pecci, Serse Cosmi e Furio Zara.

La seconda parte del programma sarà dedicata alle interviste post-partita agli allenatori, ad una serie di rubriche specifiche (ad esempio, una riguarderà il calciomercato) e alla giornata di campionato successiva. La seconda parte de La Domenica Sportiva durerà circa 45 minuti. Spazio anche alle domande dei telespettatori che arriveranno tramite i social network dove, verso le ore 20:15, ci sarà una breve diretta web.

Al termine de La Domenica Sportiva, TvBlog pubblicherà una recensione della prima puntata.

  • shares
  • Mail