Baywatch, le vecchie puntate rifatte in alta definizione ma l'obiettivo è il reboot

FremantleMedia ha modificato le immagini, cambiato la musica alle 242 puntate di Baywatch ma l'obiettivo finale è fare un reboot

Ricordate i pomeriggi trascorsi a guardare belle ragazze e ragazzi correre sul bagnasciuga delle splendide spiagge della California, con un costumino rosso e un salvagente abbinato?

Se siete tra i pochi fortunati che hanno vissuto dal vivo questa esperienza, tanta invidia. Per tutti gli altri giovani o meno giovani che hanno sognato l'Oceano con Baywatch davanti ad un televisore dai colori sgranati, sappiate che le cose stanno per cambiare.

Baywatch sta per tornare e vi farà vivere un'esperienza completamente nuova davanti ai vostri scintillanti schermi HD. La vecchia serie tv ritornerà in tv, ma il piano a lungo termine è quello di realizzare un vero e proprio reboot.

FremantleMedia ha rimasterizzato tutte le 242 puntate della vecchia serie tv di Baywatch, trasformando completamente la serie tv del passato e si appresta a rivenderla ai broadcaster di tutto il mondo che potrebbero essere interessati. La società di proprietà del gruppo RTL ha preso i vecchi episodi in 4:3 e li ha riadattati all'alta definizione, portandoli ad una visione in 16:9 e inserendo una colonna sonora composta da musica contemporanea. L'idea è provare a sedurre nuove generazioni di spettatori magari spinti dai propri genitori, zii curiosi di vedere Pamela Anderson o David Hasselhof in HD. Di seguito tramite FremantleMedia e deadline un'immagine che rende l'idea della differenza tra le due versioni.

baywatch

Il distributore mira a convincere quei broadcaster europei come Mediaset in Italia, RTL in Germania o TF1 in Francia a sostituire le repliche della vecchia versione di Baywatch con questa nuova e scintillante. Per poi, ovviamente, passare all'attacco con una versione completamente nuova, con un reboot in piena regola di Baywatch. 

Bob McCourt di FremantleMedia International non nasconde che l'obiettivo finale sia proprio questo, considerando anche la moda di questo periodo di realizzare revival e reboot di serie tv degli anni '80 e '90. I piani per un reboot di Baywatch sono nati in parallelo al film con Dwayne Johnson e Zac Efron ma viste le pessime recensioni ricevuto, hanno deciso di percorrere una strada diversa

Penso che se riusciremo a vendere bene la versione rimasterizzata e questa riesca a conquistare nuovo pubblico, allora avremmo le indicazioni giuste per capire se un'eventuale nuova serie tv possa avere successo. Ci penseremo sicuramente a fare una nuova serie e potremmo anche avere qualche incontro in merito con alcuni canali

La nuova versione dei vecchi episodi di Baywatch è stata curata e supervisionata dai produttori della serie Michael Berk, Greg Bonann e Doug Schwartz e FremantleMedia ha collaborato alla post produzione con Warner Bros e Illuminate. Secondo McCourt il risultato è "straordinario, hai il mare e ovviamente la spiaggia, è una serie così piena di colori e questi colori diventano vivi quando sono valorizzati dall'alta definizione". Rispetto alle musiche, sono state inserite oltre 300 nuove canzoni contemporanee, ma il tema musicale principale della serie, sigla inclusa, è stato ovviamente mantenuto per non perderne l'identità.

Non è stato semplice per FreamntleMedia. Infatti Baywatch ha una complicata storia di diritti. Lo show originariamente nel 1989 era stato prodotto da Gannett per NBC che però cancellò la serie tv dopo una sola stagione. A quel punto i produttori hanno deciso di prendere in mano la serie, realizzarla autonomamente con All American Television per una distribuzione in syndacation, insieme al distributore tedesco Beta Taurus. All American Television è poi finita dentro Pearson che a sua volta è stata acquisita da FremantleMedia ottenendo così i diritti di Baywatch.

Non resta quindi che aspettare per vedere la nuova versione in alta definzione di Baywatch e magari un suo reboot.

  • shares
  • Mail