Top Chef Cup sempre più Palmiro Special

Seconda puntata dello spin-off di Top Chef live su TvBlog.

Più che la gara sembra che il focus di questo Top Chef Cup siano i personaggi: beh, in fondo non è strano, visto che questo spin-off serve solo a riutilizzare alcuni concorrenti sui generis, più che dare una versione 'pro' di un cooking talent che già si rivolge a professionisti e non amatori. E così la parte del leone la fanno Palmiro su tutti - più presente quasi degli stessi giudici -, seguito a ruota da Cinzia e, a una certa distanza, da Puccio e Luca. Gli altri sono troppo focalizzati sulla cucina per conquistare la telecamera.

Ciò detto, la seconda puntata ha avuto però un altro protagonista, ovvero Simone Ciccotti e le sue alzate di presunzione. L'uscita - al termine di una puntata sostanzialmente piatta, che neanche 'na tazzulella 'e cafè sponsor è riuscita a svegliare - è inevitabile e la protesta finale, con tanto di accusa di boicottaggio perché è "scomodo, ha dato filo da torcere" e di eliminazione scorretta, con richiesta di ripescaggio d'ufficio è la perfetta conclusione di una puntata irritante.

La prossima settimana torna Knam ospite: confidiamo in lui. Stasera senza Annie e senza ospiti è stata una puntata davvero insipida. Altro che ricerca di contrasti...

Top Chef Cup, diretta seconda puntata


  • 21.21

    Pochi minuti prima della seconda puntata: si va a Torino.

  • 21.26

    Si riparte dalla sintesi della prima puntata. Ma la seconda tappa è a Torino, con i suoi caldi 'caffè' e i suoi freddi misteri. E la puntata si intitola "Contrasti".

  • 21.33

    Ad accogliere i concorrenti solo Baldessari e Colagreco, per ora. L'appuntamento è all'Edit, luogo di sperimentazione culinaria, dicono i giudici.

  • 21.36

    Comunque questaedizione è Top Chef Palmiro....

  • 21.36

    Per il Quick Fire Test si gioca di contrasti: devono far convivere carne e pesce. e il piatto deve essere servito freddo. Il tutto in 60'. "Allez mon chichì" lo dice Colagreco.

  • 21-38

    Ulteriore difficoltà: c'è una cucina per ogni due concorrenti, che devono quindi anche convivere. Si parla tanto, si cucina meno del solito in questa Cup.

  • 21.39

    Insalata di pasta fredda con manzo e Gamberi per Torretta: e dice che non sarà il compitino. Ah, si continua la presentazione dei concorrenti anche nella seconda puntata.

  • 21-42

    Palmiro parte dall'ideologia del vitello tonnato. L'IDEOLOGIA! Ma si riparla ancora di lui? E' stato già presentato la volta scorsa! Vabbè, fate una serie su di lui e la finiamo, su.

  • 21.47

    Il tempo delle litigate in cucina e della preparazione dei piatti è, finalmente, finito. Si va all'assaggio. Tutti hanno la casacca nera stasera: non si distingue più tra prima e seconda edizione.

  • 21.50

    A giudicare i piatti iniziano Luca, Cinzia, Maria Amelia e Simone, che poi saranno giudicati dagli altri quattro. Massacrano il piatto di Puccio. Severi ma giusti per Colagreco.

  • 21.52

    Tocca a Bonetta, che divide i giudici.

  • 21.53

    Ecco il piatto di Matteo Torretta. Qualche critica sulla salsa.

  • 21.54

    Ed ecco Palmiro che fa il tonno vitellato, all'insegna della dopamina. Confuso per Cinzia. Simone dice di non poter giudicare quello di Palmiro perché troppo vicino a lui: ma come?! Hai sparato su tutti! E poi dice che è impresentabile. Ah, la coerenza.

  • 21.56

    I 4 chef scelgono il piatto peggiore: Ma non lo sappiamo.

  • 21.57

    Si riparte l'assaggio a parti invertite. La prima è Cinzia. Qualche critica, ma mediamente buono.

  • 21.58

    Ecco il Trip di Luca. L'insalata liquida potrebbe aver rovinato il piatto, ma non ci sono grandi contrasti.

  • 21.59

    Si continua con Simone, che si dice da solo che "è un grandissimo piatto e spacca. E' ingiudicabile!". Inizio a pensare anche io come Cinzia che abbia qualche mercoledì un tantino fuori asse. Troppo complesso per Palmiro, ma la sostanza è che manca di unità.

  • 22.01

    Ultima Maria, col suo Yellow che divide la giuria. Anche loro devono scegliere il peggiore.

  • 22.03

    Per il primo gruppo di giudici il peggiore è Puccio e i giudici sono d'accordo; per il secondo gruppo, con la benedizione dei giudici, il peggiore è Simone, che la prende mooooolto bene ("Va bene, è un gioco, a 50 anni non sto qua a farmi pippe mentali per queste cazzate..."). E i due vanno al Cook Off.

  • 22.06

    La prova è a base di luccio: devono scegliere se lavorare di contrasto di consistenza - croccante/morbido, con nocciola e gorgonzola - o di gusto - dolce/acido con miele e ribes. Puccio sfida Colagreco con le consistenze, Simone punta sul gusto. E hanno solo 30'.

  • 22.10

    "Noi Gourimisti abbiamo arricchito questo piatto..." e con Simone un'altra pala della Crusca è andata a fuoco.

  • 22.13

    Senza contrasti il piatto di Puccio.

  • 22.14

    Simone porta il piatto e chiede scusa ai giudici, ai concorrenti e a tutti i ragazzi "che lavoriamo insieme", per il comportamento di prima. Molte lavorazioni del suo piatto. Errorrone: mette il fritto nel liquido e così si 'ammoscia'. Disequilibrato per Colagreco.

  • 22.23

    Nessuna eliminazione, ma penalità per il Final Blade. Giustamente irritata Cinzia: prima li fai giudicare e poi salvi tutti? Ma già sono 8, devono fare altre 3 puntate...

  • 22.35

    Per il Final Blade si va nella Nuvola della Lavazza. Fanno provare una nuova miscela filtro con tre tipi di arabica.

  • 22.37

    Per il Final Blade una proposta di ingredienti esotici, dalla granseola alla papaya.

  • 22.39

    La prova sarà a squadre: i due potenziali eliminati sono i capitani delle brigate formate da quelli che li hanno giudicati. Si lavora a staffetta. Devono scegliere il piatto da fare. Ed è già difficile. Nella squadra di Puccio ha la meglio Luca: si va di aragosta... In tutto 45'.

  • 22.36

    Momenti decisivi per il Final Blade. Ma la cosa fondamentale sono gli assaggi.

  • 22.44

    Il Quadiumvirato di Puccio viene assaggiato solo da Colagreco e Baldessari: aragosta un po' indietro, ma non guasta. Il piatto sembra più degli altri che di Puccio. Arrivano critiche da Maria sul suo piatto: ma dopo è spiacevole.

  • 22.48

    Aragosta anche per Simone Ciccotti. Intorno tanta frutta: impiattamento caotico per Baldessari. Ma confusa anche l'idea per Colagreco. Troppo avanti di cottura l'aragosta. E poi la colpa la danno a Bonetta. che ha tagliato male le verdure e la frutta. Simone distribuisce colpe un po' a tutti.

  • 22.51

    Era necessaria la telefonata ad Annie? Giusto per farla vedere?

  • 22.51

    Piatti non altezza di Top Chef Cup, ma un migliore c'è ed è quello di Puccio, salvo con tutta la sua brigata. A rischio eliminazione, quindi, la squadra di Simone, formata anche da Palmiro, Bonetta e Matteo Torretta. E i giudici decidono di eliminare...

  • 23.05

    L'eliminato è Simone Ciccotti. Prevedibile. No emozioni. Inutile dire che Simone parla d boicottaggio da parte dei suoi compagni perché lui "è scomodo, ho dato filo da torcere. E' una eliminazione scorretta, devo essere ripescato". Come dimostrare di aver capito tutto quello che gli è stato detto in puntata, proprio. Il fastidio.


Top Chef Cup, anticipazioni

0513_213216_topchefcup.jpg

Top Chef Cup Italia si prepara a una seconda puntata di sfide per decidere chi conquisterà il 'trofeo' della rivincita, che seguiremo stasera alle 21.25 con il liveblogging su TvBlog.

La prima puntata ha visto l'uscita di Andrea Astolfi, fatto fuori alla prima puntata anche nell'edizione regular, la seconda, e questa volta col carico di non aver sufficientemente onorato gli insegnamenti avuti da Chef Colagreco nel suo ristorante stellato, il Mirazur di Mentone. Oltre al giovane Andrea è uscito anche Masaki Kuroda, il talentuoso chef giapponese che ha perso la sfida finale con Bonetta Dell'Oglio, sempre sottovalutata ma alla fine riuscita a offrire una prova migliore del rivale secondo il giudizio di Annie Féolde, Giuliano Baldessari e Mauro Colagreco, accompagnati per l'occasione da Mara Maionchi.

 

Top Chef Cup | Seconda puntata


Per la seconda puntata gli otto chef rimasti in gara volano a Torino, per preparare piatti a base di caffè in collaborazione con Lavazza.

In gara per la seconda puntata Matteo Torretta, Maria Amalia Anedda, Palmiro Carlini, Simone Ciccotti, Luca Natalini, Cinzia Fumagalli, Matteo Puccio, Bonetta Dell'Oglio.

Top Chef Cup, come seguirlo in tv e in streaming


Prodotto da Magnolia (Banijay Group), il programma va in onda per cinque settimane la domenica sera alle 21.15 su Nove (spostando Little Big Italy con Francesco Panella al giovedì).

Il format internazionale, ideato da Bravo Media LLC, è scritto nella versione italiana da Antongiulio Panizzi, Barbara Strambi, Simone Cordella e Lorenzo Almansi e Francesca Valenti, per la regia di Alessio Muzi e Marco Manes, mentre il direttore della fotografia è Marco Brindasso. Le puntate sono poi visibili su DPlay.com.

Top Chef Cup, second screen


L'hashtag ufficiale è #TopChefCup. Il programma ha una pagina Facebook, un account Twitter e un profilo Instagram.

  • shares
  • Mail