Giornata Mondiale della Terra 2018 in tv, tutti gli appuntamenti speciali

Earth Day 2018 fa capolino anche in tv, con qualche appuntamento speciale disseminato tra i palinsesti delle reti generaliste, e non.

La Giornata Mondiale della Terra celebra nel 2018 la sua 48esima edizione: è stata istituita nel 1969 e la prima è stata celebrata il 22 aprile 1970, con una data scelta per essere un mese e due giorni dopo l'equinozio di primavera. L'Earth Day offre un momento di riflessione sullo stato del nostro pianeta, anche se le condizioni sempre più grave in cui versa a causa della nostra incoscienza ha ormai reso l'inquinamento, il riscaldamento globale, i cambiamenti climatici all'ordine del giorno dell'agenda politica internazionale, anche se con grandi pieghe d'ipocrisia soprattutto tra le superpotenze economiche e politiche del pianeta. Basti pensare al nuovo corso promosso dall'attuale Presidente degli USA e le reticenze della Cina. In tutto questo c'è un continente di plastica che galleggia nei nostri mari; se Sky Tg24 sta da tempo puntando le telecamere sulle condizioni della Terra, cercando di sensibilizzare sull'abuso degli imballaggi, manca una vera educazione civica e culturale, prima ancora che ambientale, a reti unificate per il riciclo, il corretto smaltimento e la riduzione degli imballaggi.

Vediamo, però, quali sono gli appuntamenti in tv per la Giornata della Terra 2018, 22 aprile.

La Rai per la Giornata Mondiale della Terra 2018


MANILA, PHILIPPINES - APRIL 18: Plastic wastes fill a beach on April 18, 2018 in Manila, Philippines. The Philippines has been ranked third on the list of the world's top-five plastic polluter into the ocean, after China and Indonesia, while reports show that almost half of the global plastic garbage come from developing countries, including Vietnam and Thailand. Sunday marks the 48th iteration of Earth Day, an annual event marked across the world to show support for environmental protection, as organizations aim to dedicate this year's theme towards ending plastic pollution and change people's attitudes and behavior about plastic consumption and the impact it has on the environment. Over a million people have reportedly signed petitions around the world, demanding for corporations to reduce the production of single-use plastics which affects rapidly developing countries as most disposable packaging like food-wrapping, sachets, and shopping bags land up on the coastlines after being discarded. Most of these countries lack the infrastructure to effectively manage their waste and those who live on lower incomes usually rely on cheap products which are sold in single-use sachets such as instant coffee, shampoo, and food seasoning. According to studies, there could be more plastic in the sea than fish by 2050 while actual plastic bits might be in our seafood as fishes consume bits of plastic which are coated in bacteria and algae, mimicking their natural food sources, and eventually lands on our dinner table. (Photo by Jes Aznar/Getty Images)

Diversi gli appuntamenti dedicati all'Earth Day dai canali Rai generalisti nella vigilia, sabato 21 aprile, soprattutto negli spazi solitamente dedicati ai doc e alle bellezze italiane, come Sereno Variabile, Passaggio a Nord Ovest, Geo e Linea Blu, che trasmette in anteprima alcune immagini tratte dal documentario della BBC Earth "Un giorno straordinario", nelle sale da domenica 22 aprile.

Per domenica 22 bisogna invece recuperare qualcosa sui canali a tema: alle 12.00 su Rai Storia va in onda RES - Ultima Chiamata, un documentario scritto e diretto da Enrico Cerasuolo che racconta la storia di “The Limits to Growth”, uno dei libri ambientalisti più discussi e controversi; alle 13.05 su Rai Movie va in onda il film Hoot di Wil Shriner e a seguire il documentario Bears (ore 14.45) sugli orsi dell’Alaska; alle 20.20 su Rai5 in onda il documentario Wild Madagascar: Madagascar, la terra perduta di Lemuria e alle 21.15, in prima visione assoluta, il film di Wim Wenders Il sale della terra.

Ai più piccoli ci pensa Rai Yo-Yo che alle 9.25 ospia “Lulù Brum Brum”, una serie concentrata sul rispetto della natura, mentre alle 21.00 su Rai Gulp va in onda il film Dinosauri, incentrato sulle storie di Aladar, un iguanodonte separato dal branco quando era ancora un ovetto e allevato su un’isola paradisiaca da un clan di lemuri nel tardo Cretaceo, ovvero sessantacinque milioni di anni fa.

 

Giornata Mondiale della Terra 2018 su Sky


Non cambia di molto la programmazione di National Geographic, sempre incentrata sui documentari e analisi della Terra e del suo habitat naturale, animale e umano.

Su laF (Sky, 139), invece, si conclude il ciclo di film a tema durato un mese con la messa in onda lunedì 23 alle 21.10 del film Un mondo fragile [La tierra y la sombra di César Augusto Acevedo, con Haimer Leal (Colombia, 2015 - 97’)], che ha vinto la Caméra d'or per la Miglior opera prima al 68º Festival di Cannes  e che il film racconta la storia di Alfonso (Haimer Leal), un anziano campesino che, a causa della malattia del figlio, aveva lasciato la sua famiglia e la sua terra e quando vi torna, 17 anni dopo, scopre che il progresso industriale sta causando profonde trasformazioni all’ambiente e nelle persone.

un-mare-da-salvare.jpg

Sul piano dell'educazione, invece, si impegna Sky Tg24 soprattutto sul suo sito Internet, nel quale dedica una sezione al suo speciale "Un mare da salvare" con inchieste, servizi, documentari e anche contenuti educational e informativi sulla riduzione degli imballaggi e il corretto smaltimento. E vi consigliamo di dare un'occhiata alla proposta del canale all news satellitare.


Tanto c'è da fare, nel piccolo e soprattutto nella catena estesa del riciclo degli imballaggi, oltre che nella riduzione dei gas inquinanti. Il pianeta ci sta già presentando il conto....



 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail