Il Cacciatore, riassunto puntata 4 aprile 2018

l liveblogging ed il riassunto della puntata del 4 aprile 2018 de Il Cacciatore, la fiction con Francesco Montanari nei panni di un procuratore che entra nel pool antimafia

il-cacciatore-streaming.jpgI

I colpi che le indagini gli infliggono non fermano i protagonisti de Il Cacciatore: nella quarta puntata della serie tv, in onda questa sera alle 21:20 su Raidue, Saverio (Francesco Montanari) e Bagarella (David Coco) devono fare i conti con il proprio passato e le proprie decisioni nella guerra tra clan che non si ferma. Questa sera vanno in onda gli episodi "Cacciatori" e "L'eredità".

Il Cacciatore, 4 aprile 2018: riassunto I Cacciatori


Bagarella è ancora sconvolto per il suicidio di Vincenzina: decide di seppellirla in un luogo isolato e di sospendere la guerra tra clan, senza però dire a nessuno se non a Tony cosa sia successo. Intanto, però, affida proprio a Tony un locale da far diventare un negozio di jeans.

Saverio decide di seguire le indagini su Lucio, convinto di poterlo individuare, avendoci avuto a che fare da piccolo. Deve però tornare a Bivona, suo paese natale: con lui anche Giada (Miriam Dalmazio). La ragazza, però, scopre che Saverio le ha trovato un lavoro per sei mesi a Roma, e si convince che non la voglia accanto a sé, e che pensi ormai solo al lavoro.

Il lavoro, effettivamente, assorbe totalmente Saverio, soprattutto quando Mazza trova il covo di Di Filippo, dove c'è anche Lucio: grazie ad alcune telecamere all'avanguardia, inizia l'appostamento a distanza per i due procuratori. Un'idea che porta a dei risultati: i due pregiudicati vengono infatti individuati, ma mentre Saverio e Mazza pensano il da farsi, un agente presente in zona viene scoperto ed ucciso.

Il Cacciatore, 4 aprile 2018: riassunto L'eredità


Saverio e Mazza approfittano di un momento in cui nel covo non c'è nessuno per piazzarci delle cimici. Queste permettono loro seguire i movimenti di Di Pasquale, che però non si avvicina a Bagarella.

Tony, intanto, inaugura il suo negozio di jeans, sempre sotto la supervisione del boss che, dal canto suo, decide di tornare operativo incaricando il nipote Giovanni Riina di uccidere Antonio Di Caro, uomo vicino a Brusca davanti a Brusca stesso.

Ma questo non sembra restarci tanto male: ha in serbo una sorpresa per suo fratello Enzo (Alessio Praticò), ovvero gli mostra la villa che ha costruito a sua insaputa. Enzo ci resta male perchè si sente escluso: Brusca, allora, per farsi perdonare, gli mostra un covo pieno di soldi ed armi.

Spallone, uomo che vive nel covo con Di Filippo, scopre le cimici: i due si preparano alla fuga, ma vengono arrestati. Per Barone, che deve anche pensare a che fine abbia fatto Giada, che ha lasciato Bivona senza dire dove sarebbe andata, e Mazza è il momento della verità.

Interrogando Di Pasquale, i due non scoprono il covo di Bagarella, ma il latitante fa loro il nome di Tony: tramite lui potranno arrivare al boss. Bagarella scopre dell'arresto e si sente accerchiato.

-Di seguito, il liveblogging della puntata de Il cacciatore del 4 aprile 2018-

  • 21:27

    Bagarella prepara Vincenzina per i funerali.

  • 21:30

    Ma don Luchino non vuole nessuna cerimonia: la seppellisce in un luogo isolato e decide di sospendere la guerra tra clan.

  • 21:34

    Di Filippo, intanto, si fa aiutare da Lucio per trovare un nuovo covo dove nascondersi.

  • 21:38

    Bonanno chiede maggiore coordinazione a Barone ed a Mazza. Quest'ultimo accusa il collega di aver ricominciato a fare di testa sua.

  • 21:49

    Zazza ha trovato Raja: Saverio annulla il viaggio a Bivona con Giada. Vuole prenderlo, ma Zazza gli consiglia di aspettare.

  • 21:53

    Tullio propone a Tony un nuovo affare: aprire un negozio di jeans.

  • 21:55

    Giada scopre che Saverio le ha trovato un lavoro per sei mesi a Roma: la donna si arrabbia, convinta che la voglia lontano da lui.

  • 22:02

    Brusca, intanto, ha qualche difficoltà nella gestione del casolare dove tiene in ostaggio Giuseppe De Matteo.

  • 22:03

    Barone e Mazza acquistano una serie di telecamere all'avanguardia per poter preparare l'appostamento a Di Filippo.

  • 22:09

    Le telecamere funzionano: inizia l'appostamento.

  • 22:16

    La rabbia di Bagarella trova sfogo con un incendio alla bocciofila dove si recava Vincenzina.

  • 22:19

    Il boss è pronto a tornare in azione, e lo fa puntando gli occhi su Antonino Di Caro, uno degli uomini di Brusca.

  • 22:27

    Le telecamere finalmente individuano Di Filippo.

  • 22:30

    Ma Raja si accorge della presenza degli uomini di Barone sul posto e spara ad uno di loro.

  • 22:33

    Inizia l'episodio "L'eredità". L'agente colpito da Raja non ce l'ha fatta.

  • 22:38

    Saverio ha già un piano per catturare Lucio, ma Mazza gli chiede di aspettare: vuole riempire il covo di cimici.

  • 22:41

    La Polizia approfitta di un momento in cui nel covo non c'è nessuno.

  • 22:51

    Brusca chiede al nipote Giovanni Riina di uccidere, davanti a Brusca, Di Caro, accusato di parlare troppo con la Polizia.

  • 22:54

    Ma Brusca non sembra essere così tanto scosso.

  • 22:55

    E' infatti la volta di andare nella sua nuova villa.

  • 22:57

    Suo fratello Enzo, però, non la prende bene: non sapeva nulla della costruzione della casa e si sente escluso. Ma Giovanni voleva solo fargli una sorpresa.

  • 23:02

    Saverio, in macchina, scopre che Giada è andata via da Bivona da qualche giorno, e non sa dove sia.

  • 23:03

    Mentre è al telefono, fa un incidente.

  • 23:10

    Spallone, uno degli uomini di Di Pasquale, scopre le cimici. Mentre i due iniziano a darsi alla fuga, Mazza chiama Saverio, ancora nel bosco dopo l'incidente, per capire cosa fare.

  • 23:11

    Dopo essere rimasto in silenzio qualche secondo, Saverio parla: bisogna arrestarli, anche se potrebbe voler dire perdere Bagarella.

  • 23:13

    Brusca mostra ad Enzo una stanza segreta della villa, piena di armi e soldi: si fa perdonare dicendogli che vinceranno o perderanno insieme.

  • 23:19

    Saverio e Mazza iniziano ad interrogare Di Filippo. Il latitante dice loro che Bagarella ha sotto controllo tutti i movimenti della Polizia.

  • 23:21

    Un nome, però, glielo fa: quello di Tony.

  • 23:26

    Bagarella scopre dell'arresto. Si sente sempre più accerchiato. La puntata finisce.

Il Cacciatore, 4 aprile 2018: anticipazioni


Nell'episodio "Cacciatori" Bagarella, in lutto per il suicidio di Vincenzina (Roberta Caronia) decide di sospendere la guerra. Tony (Paolo Briguglia) ne approfitta per lanciarsi in un nuovo business, mentre Mazza (Francesco Foti) batte una pista su Pasquale Di Filippo (Dario Aita), uomo vicinissimo a Bagarella. Saverio, invece, deve fare i conti con il proprio passato ed il fatto che il nome di Lucio Raja (Alessandro Agnello), colui che gli ha insegnato a cacciare, compaia nelle indagini.

Ne "L'eredità", Mazza scopre il covo in cui si nasconde Di Filippo, che viene riempito di cimici. Bagarella, intanto, riprende la guerra ordinando l'omicidio di un uomo vicino a Brusca (Edoardo Pesce), accusato di parlare troppo con la Polizia.

Il Cacciatore, 4 aprile 2018: streaming


Per vedere la prima puntata de Il Cacciatore in streaming si può andare su RaiPlay (disponibile da pc, e da tablet e smartphone), dove da domani la puntata sarà disponibile nella sezione Guida Tv/Replay, ma anche nella sezione Fiction, in “Giallo & Crime”.

Il Cacciatore su Facebook e Twitter


Il Cacciatore ha una pagina ufficiale su Facebook, ma non su Twitter, dove si può commentare la puntata con l'hashtag #IlCacciatore.

  • shares
  • Mail