Ballando con le stelle 2018, Ivan Zazzaroni: "Essere accusato di omofobia non lo accetto". E alla fine vota la coppia Ciacci-Todaro...

Ballando con le Stelle 2018: Ivan Zazzaroni risponde alle accuse di omofobia e si confronta con Selvaggia Lucarelli.

ivan zazzaroni ballando con le stelle lucarelli ciacci.jpg

Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro sono tornati per esibirsi, sul palco, a una settimana dalle polemiche della scorsa settimana per lo ZERO assegnato alla coppia da parte di Ivan Zazzaroni. Si riascoltano le polemiche nate nella scorsa puntata per lo ZERO dato dal giudice. A prendere la parole per prima è stata Carolyn Smith: "Nel nostro mondo di danza internazionale c'è la same sex dancing. Io sono molto pro, nel mondo di danza ci sono i pro e i contro, io la amo molto, a me piace, io li voto sempre. Ognuno ha il suo modo di pensare il ballo, io sono sono favorevole a tutte le persone che vogliono ballare. Il ballo deve unire e non separare. Anche mio marito preferisce vedere un uomo e donna, non è discriminativo... Molto furba la coreografia. Avete fatto il contatto senza avere sempre il contatto, bravo Raimondo, furbo".

E' poi intervenuto Mariotto che però ha dato il via, forse involontariamente, alla discussionee "La coppia, proporzionalmente, non è un gran bel vedere... proporzioni". Selvaggia, giustamente, è intervenuta:" Sta cosa dell'estetica che torna... Anche Mariotto. Non abbiamo mai parlato così tanto di fattore estetico, non ci siamo mai accaniti nemmeno con Platinette che non era una libellula! Io mi limiterei a parlare di ballo. Stasera mi siete piaciuti di meno".

Poi, finalmente il discorso di Ivan, intenzionato a chiarire (e, alla fine, a votare)" Ho sentito troppe sciocchezze in queste giorni, interpretazioni e strumentalizzazioni di un giudizio legittimo. A me non era piaciuta la volta scorsa, questa volta ha avuto ragione Carolyn, ha giocato meno sul discorso del contatto. E' meglio dalla volta scorsa ma è lontano da quello che mi piace sul piano del ballo. Mi sono scambiato opinioni con ballerini sulla same sex dancing e alcuni erano d'accordo con me perché non c'é contatto, non c'è sensibilità. Non c'era quella che cercavo nel ballo. Questa settimana non è stato divertente, essere accusati di omofobia non lo accetto a Ballando con le stelle e nemmeno fuori. La volta scorsa, Selvaggia, non hai capito una mazza di quello che ho detto!". La scrittrice si è sentita punta sul vivo, spiegando di averlo anche difeso: "Non puoi parlare solo di strumentalizzazione" Lui ha ribattuto: "Hai parlato di vecchio polveroso!" lamentandosi.

La Lucarelli, parlando anche del delicato tema del bullismo e delle problematiche possono vivere i più giovani, ai giorni d'oggi, ha evidenziato il senso del discorso: "Non ritengo che tu sia omofobo ma i fraintendimenti non ce li possiamo permettere nel 2018 o in questa trasmissione. Ti suggerirei un po' di prudenza per il tema delicato"

"Che noia" ha sbuffato, Mariotto, facendo scattare -comprensibilmente Canino- "No, non è noia, tu sei privilegiato!" E poi, Fabio, ha aggiunto, in difesa di Ivan: "Non è omofobo, ma sapevo che le sue parole sarebbero state strumentalizzate". Questa la chiosa di Zazzaroni prima -finalmente- di vitare "La tolleranza è anche libertà di espressione e giudizio. Se a me una cosa non piace è giusto che lo dica, non ho offeso Giovanni mai. Non mi sono mai permesso di fare discorsi omofobi".

Punteggio. 5, 5, 8, 5, 5. Totale di 28 punti.

  • shares
  • Mail