Street Fighter arriva la serie tv tratta dal famoso videogioco

Street Fighter II: The World Warrior sarà il punto di partenza della serie tv di Street Fighter realizzata da eOne

street fighter serie tv

Il famoso videogioco arcade di fine anni'80 Street Fighter è pronto per diventare una serie tv. A sviluppare, produrre e finanziare la serie sarà Mark Gordon con la sua Entertainment One, che si occuperà anche di distribuirla in tutto il mondo attraverso la eOne. Joey Ansah, Jacqueline Quella e Mark Wooding creatori già della web series di Street Fighter: Assassin's Fist, saranno produttori esecutivi.

La serie tv di Street Fighter sarà basata sulla storia sviluppata nel videogame del 1991 Street Fighter II: The World Warrior seguito del gioco originario, considerato tra i migliori videogiochi di sempre ed è il più venduto della Capcom, società creatrice della saga di videogame. La serie tv sarà incentrata su quattro personaggi Ryu, Ken Guile e Chun-Li che collaboreranno per fermare M.Bison, un super cattivo che gestisce un'organizzazione criminale globale chiamata Shadaloo. Alla fine le strade dei diversi eroi si incontreranno e entreranno a far parte del World Warrior Tournament, un torneo mondiale di lottatori creato da M. Bison per cercare il combattente più forte del mondo. Insieme dovranno dimostrare le proprie abilità, la propria forza per cercare di sopravvivere e diventare il migliore lottatore del mondo.

Mark Gordon, capo di eOne ha commentato con entusiasmo l'annuncio dello sviluppo del progetto e in particolare la partecipazione di Ansah, Quella e Wooding

Street Fighter è un franchise globale che ha avuto un successo commerciale incredibile e ha costruito nel tempo una base fan leale e devota, cresciuta ulteriormente negli ultimi 30 anni. Una grande forza di Street Fighter risiede nei suoi personaggi di diverse nazionalità e origini senza dimenticare i potenti personaggi femminili che si trovano nel gioco. Questo ci permetterà di costruire un universo televisivo coinvolgente e inclusivo.

Yoshinori Ono

, produttore esecutivo di Street Fighter per Capcom, ha commentato come eOne e il suo gruppo di lavoro siano i partner ideali per questo progetto. Ansah ha scritto e diretto 12 episodi della web series Street Fighter: Assassin's Fist, prodotti da Wooding e Quella. Usciti nel 2014 gli episodi hanno subito raggiunto oltre 16 milioni di visualizzazioni, rendendo evidente come sicuramente i fan del mondo Street Fighter non mancano. Visto il successo hanno iniziato a ragionare su un seguito, Street Fighter: World Warrior che si è poi trasformato nella serie tv di cui si parla oggi.

Il mondo di Street Fighter ha avuto una serie animata, il film con Jean-Claude Van Damme e Street Fighter: The Legend of Chun-Li con protagonista Kristin Kreuk.

Sicuramente la serie tv di Street Fighter attirerà le attenzioni di network e piattaforme di streaming di tutto il mondo, non resta che aspettare per scoprire chi finirà per mandarlo in onda.

  • shares
  • Mail