Cynthia Nixon: "Mi candido a Governatore di New York" (Video)

Cynthia Nixon ha annunciato la candidatura a Governatore di New York: una svolta per l'attrice di Sex & The City, da anni impegnata nell'attivismo politico


Da Sex & The City a Politics & The City. La città, infatti, è sempre la stessa, New York, ma gli interessi, per Cynthia Nixon, sono cambiati: l'attrice meglio nota per aver interpretati Miranda in sei stagioni (e due film) di Sex & The City, infatti, ha oggi annunciato di volersi candidarsi come Governatore di New York.

cynthia-nixon-candidata.png

Una notizia che, dato il background televisivo e cinematografico della Nixon, non poteva non fare il giro del web, ma che in realtà conferma le voci che circolavano già dall'estate scorsa. Una decisione, quella della Nixon, che arriva dopo anni di attivismo in campo politico per i diritti della comunità LGBT, per l'uguaglianza e l'educazione pubblica.

Proprio su questi temi si concentra il video con cui la Nixon ha deciso di annunciare la propria candidatura. Un video che, come ogni candidato politico che si rispetti, la ritrae nelle sue azioni quotidiane, dalla vita privata in casa, al dovere di madre, accompagnando la figlia a scuola, fino a muoversi per la Grande Mela in metropolitana, come milioni di suoi concittadini.

"Mi sono state date possibilità che non vengono date ai ragazzi di oggi", racconta come voce fuori campo nel video. "I nostri leader ci stanno deludendo. Siamo lo Stato più diseguale in tutto il Paese. Metà dei bambini delle nostre città a nord vivono sotto la soglia di povertà. Com'è potuto accadere?".

"Amo New York", prosegue. "Non ho mai voluto vivere da un'altra parte. Ma qualcosa deve cambiare". Il video di presentazione della sua candidatura si chiude con le riprese dei numerosi comizi a cui la Nixon ha preso parte, intervenendo e ribadendo quei concetti che l'hanno portata a prendere la decisione di entrare in politica. "Sono Cynthia Nixon", conclude. "Sono di New York. Ed insieme possiamo vincere questa battaglia".

Ora, l'appello è rivolto ai suoi concittadini: online è stata aperta una raccolta fondi per la sua campagna ("Cynthia non accetterà alcun contributo aziendale in questa campagna", si legge), sebbene la candidatura non sia ancora stata resa ufficiale.

Intanto, però, l'attrice vincitrice di due Emmy Awards inizia a scaldare i motori della prima fase della sua nuova avventura, ovvero sfidare l'attuale Governatore Andrew Cuomo alle Primarie del 13 settembre, da cui uscirà il candidato ufficiale democratico per le elezioni. La strada è lunga, e la tenacia con cui la Nixon si è data da fare in questi anni fanno pensare che anche in questo caso ce la metterà tutta.

Resta da capire se la Nixon chiederà aiuto alle sue ex colleghe di Sex & The City, che potrebbero pubblicamente sostenerla. E poi, se la sua candidatura chiude definitivamente la porta ad un possibile terzo film della saga nata in televisione: dopo il no definitivo di Kim Cattral ed il forse di Sarah Jessica Parker, l'annuncio della Nixon non farà contenti chi sperava di rivedere Miranda e le sue amiche in azione.

  • shares
  • Mail