Saving Grace finirà nel 2010 (con un vero finale)

Saving GraceLa Tnt ha deciso che la terza stagione del drama poliziesco "Saving Grace" sarà anche l'ultima. Mentre da noi la seconda stagione sarà trasmessa in autunno su Italia 1 (in realtà è già andata in onda su Mya), in America ci si sta preparando al gran finale della serie che da due anni ha come protagonista il premio Oscar Holly Hunter.

La rete aveva ordinato 15 episodi per il terzo ciclo dello show, da dividere in due parti: 9 puntate da trasmettere quest'estate -dal 16 giugno all'11 agosto- ed altre sei da mandare in onda in inverno. Un trattamento simile lo avevano ricevuto anche le due stagioni passate, con gli episodi finali trasmessi a mesi di distanza dalla loro partenza.

Con la decisione di chiudere la serie, però, alcune cose sono cambiate: non solo le puntate conclusive di "Saving Grace" non andranno più in onda in inverno ma verranno trasmesse nell'estate del 2010, ma Tnt ha anche ordinato tre episodi in più, da aggiungere ai sei rimanenti, che porteranno così la terza stagione del telefilm ad un totale di 18 puntate, la più lunga realizzata.

La decisione presa dal network permetterà così agli sceneggiatori di scrivere un finale vero e proprio alla serie: sapremo quindi come andrà a finire la storia del Detective Grace Hanadarko e dei suoi dilemmi morali rappresentati dalle visioni dell'angelo Earl (Leon Rippy). Michael Wright, a capo della programmazione di Tnt, ha così commentato il successo della serie, senza però fornire spiegazioni sulla sua chiusura:

"Da quando Saving Grace è iniziato, nel 2007, ha messo alla prova ed intrattenuto i telespettatori come pochi altri show in tv abbiano mai osato. Poi, il suo successo è proseguito grazie ai talenti di Holly Hunter e Nancy Miller (la creatrice del telefilm, ndr), insieme ad un incredibile cast ed ad un team produttivo altamente specializzato. Ci hanno condotto attraverso un viaggio unico, ed insieme scopriremo dove questo viaggio si concluderà".

I motivi dello stop, dicevamo. Sebbene non ci sia nulla di confermato, pare che il network abbia preso questa decisione per via degli alti costi che la serie richiedeva, nonostante sia la critica abbia da sempre apprezzato l'interpretazione della Hunter (candidata due volte agli Emmy come miglior attrice protagonista di un drama) sia il pubblico abbia amato "Saving Grace" fin dal suo esordio: il primo episodio fu seguito da 6,4 milioni di persone, registrando uno dei migliori debutti di sempre per una serie trasmessa da una rete via cavo.

[Via TvGuide]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: