The Office, NBC starebbe pensando a un revival per la stagione 2018/19

NBC ragiona su un revival di The Office (ma senza Steve Carell)

the-office.jpg

Il successo di pubblico e critica che sta ottenendo Will & Grace, l'attesa e l'interesse sempre più alto verso il ritorno di Roseanne - Pappa e Ciccia, stanno iniziando ad avere conseguenze sul futuro della comicità televisiva con NBC che sarebbe pronta per lanciare un nuovo revival nel palinsesto della prossima stagione televisiva.

Secondo quanto riporta TvLine NBC starebbe lavorando per un ritorno di The Office nella stagione 2018-19. La serie tv, adattamento di un'omonima serie inglese con Ricky Gervais, è andata in onda per nove stagioni fino al 2013. Steve Carell è stato il protagonista per le prime sette stagioni ma non dovrebbe essere coinvolto nel revival. La nuova versione di The Office dovrebbe prevedere la presenza di nuovi e vecchi membri del cast ed essere sempre ambientata alla Dunder Mifflin di Scraton in Pennsylvania. The Office combina elementi delle comedy lavorative con quelli del mockumentary, la serie è infatti girata come se fosse un finto documentario con i dipendenti che si confessano davanti alle telecamere raccontando i loro problemi, i loro rapporti e la difficoltà nel dover subire le costanti battute del loro capo (ruolo per sette stagioni di Carell). In Italia la serie ha avuto alterne fortune andata in onda solo parzialmente tra Sky Uno, Joi e Italia 2 e Italia 1, ma le ultime cinque stagioni sono ancora inedite. Un eventuale revival potrebbe essere l'occasione per un recupero completo magari anche attraverso una piattaforma di streaming sempre in cerca di contenuti.

Considerando l'importanza del personaggio interpretato per sette stagioni da Carell, secondo quanto riportano i diversi siti USA, attualmente la produzione starebbe già cercando il protagonista più adatto. Greg Daniels, autore insieme a Ricky Gervais, della versione USA dovrebbe essere coinvolto nel progetto, nonostante lo scorso anno a the Hollywood Reporter aveva dichiarato di esere soddisfatto del finale realizzato con NBC "ha detto tutto quello che lo show aveva da dire. [...] Non sono ansioso di voler riprendere le vicende [...] credo che la versione americana sia diventata uno show collettivo e non solo su un personaggio e non avere tutto il cast potrebbe non essere l'ideale." Aveva dichiarato parlando del possibile film su cui stava lavorando Ricky Gervais.

La scorsa estate Bob Greenblatt capo di NBC Entertainment aveva raccontato a deadline come "Spesso parliamo di The Office; ho parlato con Greg quattro volte negli ultimi anni. Ogni volta diciamo 'magari un giorno ma non ora. [...] C'è sempre una porta aperta ma al momento non c'è nulla. Se dovessimo decidere di farlo lo faremo."

Ecco evidentemente visto il successo di Will & Grace in termini di ascolto e di nomination come quella per miglior comedy ai Golden Globe, quel momento giusto è arrivato. Non resta che aspettare per capire se ci sarà un ordine diretto, per quanti episodi e soprattutto quali attori saranno coinvolti.

  • shares
  • Mail