Fabrizio Del Noce: "I programmi di successo di Raiuno sono miei. Con gli ascolti di Domenica In mi appendevano al cavallo"

Piazzapulita intervista Fabrizio Del Noce, trasferitosi in Portogallo: "Se avessi fatto gli ascolti di oggi di Domenica In mi avrebbero appeso al cavallo. I programmi di successo sono tutti miei"

del-noce.jpg

Una vita da pensionato in Portogallo, dove si pagano meno tasse rispetto all’Italia, ma un occhio sempre rivolto alla tv del Belpaese. Fabrizio Del Noce è tornato a parlare a Piazzapulita, rompendo un silenzio lungo anni dopo la fine dell’esperienza da direttore di Rai Fiction.

Precedentemente, l’ex inviato del Tg1 era stato direttore del primo canale di Stato dal 2002 al 2008, coprendo quasi in pieno la seconda esperienza al Governo di Silvio Berlusconi.

Intervistato da Salvatore Gulisano, Del Noce ha ammesso di guardare ancora Raiuno, togliendosi al contempo veri e propri macigni dalle scarpe.

“Dopo quasi nove anni i programmi di successo sono tutti miei. Se avessi fatto gli ascolti di oggi di Domenica In mi avrebbero appeso al cavallo di Viale Mazzini”.

Se i contatti con Berlusconi si sono interrotti (“rispetto ad un tempo è più difficile sentirlo, il cerchio attorno a lui si è ristretto”), quelli con Matteo Salvini sono invece frequentissimi, così come quelli con Mauro Mazza, che lo successe alla guida dell’ammiraglia Rai.

“Qualora mi richiamassero sarei disposto a tornare, ma dipende a che condizioni. La Rai è ad un punto di disastro che non immaginavo avrebbe mai potuto toccare. Vive ancora su due-tre conduttori e sui programmi miei. Se mi dessero le condizioni di rimetterla in piedi, potrebbe essere un sfida interessante”.
  • shares
  • Mail