Celebration, Gasparri all'attacco di Marcorè: "Era ancora in onda?"

Maurizio Gasparri commenta l'insuccesso di Celebration: "Ancora disastro Marcorè? Era ancora in onda?"

marcore-rossi.png

Celebration chiude i battenti e Maurizio Gasparri provoca. Il vicepresidente del Senato ironizza sugli ascolti del varietà del sabato di Raiuno che per tre settimane ha perso la guerra dell’Auditel contro Tu si que vales.

Nell’ultima puntata, lo show condotto da Neri Marcorè e Serena Rossi ha ottenuto il 12,7% di share, pari a 2.552.000 spettatori, finendo doppiato dal talent di Canale 5, che ha addirittura superato la soglia del 30%.

Risultati commentati in rete anche dall’ex Ministro delle Comunicazioni, che non è parso troppo dispiaciuto per il flop del comico marchigiano.

Ancora disastro Marcorè? Quanto ha fatto sabato? Era ancora in onda?”, ha scritto l’esponente di Forza Italia rispondendo ad un post del giornalista Ruggero Po.

Potremmo definirla la vendetta dell’imitato sull’imitatore. Dopo anni di parodie da parte di Marcorè, che lanciò il personaggio nel 2001 all’interno de L’Ottavo Nano, Gasparri rende pan per focaccia.

marcore.jpg

E pensare che proprio Marcorè, in una lontana intervista rilasciata a La Stampa nel 2008, dedicava parole al miele alla sua 'vittima', che sembrava ricambiare il gradimento:

Ho stima della persona, delle idee meno. L’ho incrociato una volta al ristorante, mi ha fatto i complimenti. L’ho trovato simpatico e autoironico.

Esultare per un insuccesso Rai è comunque pratica nota in casa Gasparri. Un mese fa a subire gli attacchi del senatore fu Fabio Fazio, reduce dai bassi ascolti del lunedì con Che fuori tempo che fa.

  • shares
  • Mail