Graves, in esclusiva su TIMVISION la seconda stagione: quanti drammi per un ex Presidente!

In esclusiva su TIMVISION la seconda stagione di Graves, la serie tv con Nick Nolte nei panni di un ex Presidente americano, tormentato dai sensi di colpa per non aver svolto a dovere il proprio lavoro

Pronti a conoscere le nuove avventure del peggiore Presidente degli Stati Uniti?

Su TIMVISION, la TV on demand di TIM, è disponibile in esclusiva per l'Italia la seconda stagione di Graves, la serie tv del canale americani Epix, i cui nuovi episodi sono online a sole 24 ore di distanza dalla messa in onda negli Stati Uniti, ogni lunedì.

I fan di Richard Graves (interpretato da Nick Nolte, che per questo ruolo è stato candidato ai Golden Globe come Miglior attore) non dovranno quindi aspettare per scoprire le nuove vicissitudini che coinvolgono la figura dell'ex Presidente americano e della sua irrequieta famiglia.

Graves

Creata da Joshua Michael Stern ("Jobs", "Swing Vote", "Neverwas"), la serie tv ha appunto come protagonista Richard Graves, immaginario Presidente americano il cui doppio mandato, avvenuto vent'anni prima dell'inizio della serie, sta ancora facendo sentire i suoi effetti sull'economia e sulla cultura statunitense. Graves, che fino a poco tempo prima era convinto di aver servito al meglio il proprio Paese, scopre di aver sempre vissuto in una "bolla", e che la realtà è ben diversa: i media, ancora oggi, lo definiscono il "peggior Presidente di sempre" e non sono poche le persone che lo accusano di aver attuato delle politiche fallimentari in tema di immigrazione, uguaglianza, diritti LGBT, cultura, arte e scienza.

Graves, che pensava di aver ormai detto tutto quello che aveva da dire, si rende quindi conto che, in realtà, la sua opera non è finita: così, inizia a rilasciare dichiarazioni e, soprattutto, a compiere gesti che vanno contro tutto quello che ha sostenuto quando era alla Casa Bianca. Sostegno agli immigrati clandestini, denunce sugli scarsi finanziamenti alla ricerca, opinioni a favore della causa gay: Graves si mette in campo per fare di tutto pur di dimostrare non solo che è cambiato, ma che è sinceramente dispiaciuto di non essere riuscito a migliorare gli Stati Uniti.

Il tutto, sotto lo sguardo ammirato -ma anche intimorito- del suo nuovo assistente Isaiah Miller (Skylar Astin), che invece ne ha sempre apprezzato l'operato, e soprattutto della sua famiglia, tutta trasferitasi, a fine mandato, in una lussuosa tenuta texana. Nella seconda stagione di Graves, composta da dieci episodi come la prima (anch'essa disponibile su TIMVISION), oltre al tentativo del protagonista di redimersi dal proprio passato adottando comportamenti che lo rimetteranno al centro del dibattito pubblico, seguiremo anche la campagna elettorale della moglie Margaret (Sela Ward, Dr. House e Csi: New York), candidata al Senato contro il Democratico Jerry North (Wallace Shawn).

Immancabili, poi, i drammi di Olivia (Heléne Yorke), figlia della coppia la cui vita privata non proprio perfetta è sempre stata sotto i riflettori, e l'evoluzione della carriera di Jeremy (Chris Lowell), ormai esperto conduttore ed opinionista televisivo.

Graves si presenta come political dramedy ma, a differenza delle altre serie tv che hanno come protagonisti Presidenti americani, si sofferma più sull'uomo che sulla figura istituzionale: il protagonista vive un vero e proprio tormento interiore, convinto di aver sempre avuto ragione, ma quando si renderà conto che non è così dovrà compiere un percorso alla scoperta dei propri errori e scoprire come rimediare. Il tutto, non senza suscitare qualche risata e, soprattutto, qualche seria considerazione sul difficile ruolo dell'"uomo più potente del mondo".

Senza fare mai riferimenti alla politica attuale ed alle contestazioni che, quasi ogni giorni, vedono al centro la vera Casa Bianca, Graves è un'analisi non scontata sulla gestione del potere e sulla consapevolezza degli errori, così come un appello al fatto che non è mai troppo tardi per ammettere i propri sbagli e rimediare.

Correte quindi a vedere Graves su TIMVISION, dove potete trovare oltre 10mila titoli tra film, cartoni, serie tv e documentari. Un catalogo ricco e vario, da veri e propri intenditori: parola del Presidente Graves.

Iniziativa realizzata in collaborazione con TIMVISION

  • shares
  • Mail