Il Castello delle Cerimonie, il Boss è tornato (con Cerasella e il Cav. Flotta)

Il Castello delle Cerimonie, la quarta puntata inedita live su Blogo.

Il Boss delle Cerimonie è tornato al suo Castello (ammesso che se ne sia davvero andato). Don Antonio Polese è tornato nel racconto televisivo della Sonrisa con il busto donato alla famiglia Polese dal Cav. Nicola Flotta, diventato proprio grazie alla serie tv amico del Boss e di tutto il suo clan.

L’assenza di un ricordo, di un’immagine, di un ‘best of’ del Boss nelle prime puntate de Il Castello delle Cerimonie, per quanto ‘straniante’, ha avuto un suo senso narrativo, vista l’intenzione di costruire nuovi percorsi e nuovi riti per la famiglia allargata della Sonrisa e per i festeggiati. Dopo aver visto questa puntata, però, l’assenza stessa di un precedente omaggio acquista ancora più senso: bisognava aspettare questa occasione. L’impatto è stato ancor più forte proprio perché ormai si pensava che il Castello avesse preso una propria direzione. E invece, a tradimento, ecco un omaggio commovente, fatto di flashback e di sorrisi, di citazioni celebri e di icone potenti. Alla presenza della famiglia e dai personaggi più rappresentativi delle varie stagioni de Il Boss delle Cerimonie, da Cerasella alla ‘mannaggiament’ Annalucia Bonavolta, si è di fatto assistito all’ufficiale passaggio di testimone tra Don Antonio e Donna Imma, statuaria e regale nella gestione di una cerimonia che certo avrebbe voluto celebrare il più tardi possibile.

“E’ come se papà fosse tornato al Castello”

dice in chiusura Imma a Matteo, insieme nel talamo nuziale, in quell’intimità regale già assaporata alla fine della scorsa stagione e finora scomparsa.

E invece la scelta di ritrovare Imma e Matteo a mo’ di Sandra e Raimondo è una chiave interessante da sviluppare, oltre che essere in questo caso un ottimo mezzo per alleggerire un carico emotivo che sarebbe potuto scadere nella retorica. Persino la canzone dedicata al “papà del Castello” appositamente creata ‘scarica’ il suo potenziale carico ‘kitch’ nelle sincere lacrime della famiglia (e di una Donna Rita sempre tenerissima). E così al Castello tutto torna, tutto si tiene grazie all’equilibrio del racconto: lacrime, busti, risate, canzoni a tema, neomelodici e selfie con la statua. Nulla è mai davvero fuori posto (e mi sa che ci arriverà anche Carla Gozzi nella prossima puntata).

Adorabile, tra l’altro, la costruzione dell’arrivo del Cavaliere Flotta, giocato tra inquadrature e colonne sonore alla Sergio Leone prima di lasciarsi andare alle note de La Famiglia Addams: si riesce a strappare un sorriso anche nel momento in cui si dona un busto commemorativo.

1020_231402_castello.jpg

Il Boss è quindi tornato al Castello e ha ripreso il suo scettro. Ne fanno le spese, si fa per dire, gli sposi di questa puntata, per quanto assolutamente meritevoli di tutta l’attenzione possibile, con i loro tre primi richiesti a gran voce al perplesso Matteo (sempre più raffinato nell’interpretazione) perché “‘A ggente ‘n’adda parla’”, le rose arcobaleno, il vestito da sposa che non fa vedere le forme, il padre della sposa che non si scompone neanche se vede un morto a terra, lo sposo che ha perso 23 kg in 6 mesi, preferisce “abbondare che deprimere” e si è “appaciato” quando ha visto la sua metà entrare in chiesa, la doppietta Mario Conte – Gianni Fiorellino, la torta a forma di Castel del Monte (un classico della Sonrisa), la paura che i colombi non trattenessero i propri bisogni corporali, il caffè da Cerasella, il trucco leggero ed elegante. Tantissima carne a cuocere, tanti diversi percorsi di lettura per una puntata che avrebbe meritato tempi più lunghi, come tutta la serie.

E la prossima puntata di va di compleanno, con i 18 anni di una coppia di gemelle. E per l’occasione da Milano arriva anche la maestra di stile e bon ton Carla Gozzi.

“Non posso negare che sia un po’ ‘Too Much’ ma che favola!”

dice nel promo. Ne vedremo delle belle, sotto lo sguardo sempre attento di Don Antonio.

Il Castello delle Cerimonie, diretta quarta puntata

  • 22.23

    Dolci ancora in forno dalla Parodi. Intanto il Castello si prepara a un ritorno importante…

  • 22.40

    Pronti per il matrimonio di Valentina ed Eugenio.

  • 22.41

    E c’è da svelare anche il busto di Don Antonio. Certo che Ferdinando e Davide fanno davvero una bella coppia…

  • 22.46

    L’amore di Valentina Pelliccia ed Eugenio Esposito nasce per un equivoco: che bello ‘sto montaggio alternato. Ma non c’è già stata una ‘Pelliccia’ in questa edizione?

  • 22.47

    Valentina ed Eugenio vanno da CERASELLA! Lei ci può mettere una buona parola e rassicura “Si mangia sempre bene e Donna Imma ha il cuore del papà”. Se

  • 22.49

    AHAHAHAHAHAHAHA L’attesa in stile Mezzogiorno di Fuoco con tanto di colonna alla Morricone/Leone non ha prezzo.

  • 22.51

    E quando arriva il Cav. Flotta scatta quella della Famiglia Addams.

  • 22.51

    Ma il pensiero del Cavaliere commuove Donna Imma. Che tenerezza.

  • 22.52

    Vogliono tre primi. “‘A ‘ggente ‘n’adda parla’” dice lo sposo. Tradotto: se ne devono andare con la panza in mano. E poi lo sposo ha perso 23 kg in 6 mesi: “Preferisco esagerare che deprimere”. Mito.

  • 22.53

    E la sposa vuole anche la sala tutta colorata. Mi credete se vi dico che non ho capito l’ultima frase della sposa?

  • 22.54

    Siamo alla cerimonia: si svela il busto di Don Antonio alla presenza di amici e parenti. Che tenerezza Donna Rita che se lo stringe. “Mi sono molto emozionata. Ho visto lui vicino a me”. Io piango.

  • 22.56

    E c’è anche una canzone per il “papà del Castello”. Io mi sciolgo. Intanto ci sono proprio tutti: Cerasella, la Mannaggiament, Mario Conte, Lello Marino…

  • 22.57

    Ci sono anche le immagini del Boss. Vabbè, questa volta meno male che c’è la pubblicità.

  • 22.58

    E Matteo che lancia un bacio al Boss? Io non ce la faccio.

  • 23.03

    Si torna dalla pubblicità per la serenata di Nello Amato per Valentina. Che si commuove. Il quartiere c’è tutto. E anche i fuochi.

  • 23.04

    “Song’ elettrica”: la sposa è un tantino nervosetta.

  • 23.05

    Ah però, Agostino lo scugnizzo si è attrezzato con l’hoverboard.

  • 23.06

    “La parte di sotto era chiffon morbido che non faceva vedere le forme…”: il vestito.

  • 23.07

    Il padre non tradisce emozioni: “Io non mi emoziono. Anche se vedo un morto a terra non mi fa niente…”. T’apposto papà.

  • 23,08

    Arriva anche Cerasella a portare i cornetti.

  • 23.08

    La sfilata degli ospiti è il cult di questa edizione del Castello.

  • 23.09

    Si fanno i selfie con il busto di Don Antonio e si recupera un brano cult del Boss: “Mi rendo conto che hanno tante attenzioni per me… Non è presunzione, è carismO”. Quanto ci manca…

  • 23.11

    Però, che lavoro che ha fatto Ferdinando con le rose: un tocco di classe anche per le unioni civili comunque.

  • 23.12

    Mario Conte e anche Gianni Fiorellino per la serata. E’ l’idolo della sposa.

  • 23.13

    “C’amm’ arricriate co’ Fiorellino!” dice la sorella della sposa. Entusiasta.

  • 23.14

    Inutile dire che i tre primi sono arrivati: “Non è rimasta manco una foglia di basilico”.

  • 23.15

    “Papà è tornato al Castello” dice Imma a Matteo. E’ tornata anche la chiave Sandra e Raimondo che adoro.

  • 23.17

    E prima di andare via Ferdinando e Davide passano a salutarlo: il Boss è tornato. Il Boss non è mai andato via.

Il Castello delle Cerimonie, anticipazioni puntata 20 ottobre 2017

castello-cerimonie.jpg

Il Castello delle Cerimonie sta per diventare l’indimenticabile cornice di un nuovo matrimonio: a dare la sua benedizione c’è Donna Imma, a garantire che gli sposi abbiano tutto quello che desiderano c’è Matteo Giordano, a fare in modo che tutto scorra come deve ci sono il Maitre Ferdinando e l’imponente Davide. Tutta la squadra, con la famiglia Polese, si ritrova questa sera, venerdì 20 ottobre, su Real Time (DTT, 31) alle 22.40 per la quarta puntata della serie, che seguiremo live su TvBlog.

Il Castello delle Cerimonie | Anticipazioni quarta puntata

Stasera seguiamo le nozze di Valentina ed Eugenio. Ma il loro giorno speciale rischia di essere ‘oscurato’ dall’omaggio del Cavaliere Nicola Flotta, grande amico del Boss, che arriva dalla Calabria con un regalo di inestimabile valore che sarebbe di certo piaciuto a Don Antonio Polese.

Le Ricette della signora Rita su DPlay

ricette-della-signora-rita.jpg

Una novità è certo lo spazio riservato a Donna Rita, la vedova del Boss. La loro storia d’amore è stata una storyline importante nel racconto delle quattro stagioni de Il Boss del Cerimonie, tanto quanto i pranzi preparati ogni giorno dalla signora per il suo Don Antonio. Tra gateaux di patate e parmigiane di melanzane, le sue apparizioni ai fornelli sono state sempre oggetto di ‘venerazione’ per i fans del programma: da qui, evidentemente, la decisione di dedicarle una striscia, Le Ricette della signora Rita, online per cinque settimane su Dplay. In ogni appuntamento la moglie del boss cucinerà due piatti come solo lei sa fare.

Il Castello delle Cerimonie | Come seguirlo in tv e in live streaming

La prima stagione de Il Castello delle Cerimonie va in onda al venerdì, alle 22.45 con una puntata a settimana (dopo il doppio esordio del 6 ottobre) su Real Time (31, DTT). Il programma non è visibile in live streaming, ma si può rivedere on demand su dplay.com.

Il Castello delle Cerimonie | Second Screen

Sempre attiva la pagina ufficiale Facebook di Real Time, mentre su Twitter potete commentare con l’hashtag ufficiale #ilcastellodellecerimonie e indirizzare i vostri tweet a @realtimetvit.


Ultime notizie su Il boss delle cerimonie

Il Boss delle Cerimonie è un docureality in sei puntate trasmesso da Real Time in cinque venerdì, dal 10 gennaio al 7 febbraio 2014, in seconda serata.

Tutto su Il boss delle cerimonie →