Serie Tv, novità: Hard Sun, ZDF BBC e Hulu insieme per il nuovo progetto di Neil Cross autore di Luther

Apple avrebbe abbandonato il progetto su Elvis dopo lo scandalo di Harvey Weinstein. Le novità di Cinemax

hard-sun.jpg

Hard Sun: la tv pubblica tedesca ZDF è entrata nella produzione della serie tv in sei episodi del creatore di Luther Neil Cross, prodotta da BBC e Hulu. Hard Sun è ambientata in uno scenario apocalittico in cui due detective Charlie Hicks (Jim Sturgess) e Elaine Renko (Agyness Deyn) provano a far rispettare la legge mentre tutto precipita. Hicks è un poliziotto corrotto, mentre Renko è incorruttibile, i due sono così sia amici che nemici e si ritroveranno a lavorare inseme dopo aver scoperto indagando sulla morte di un hacker, che il mondo finirà entro cinque anni. Una notizia che servizi segreti e governi provano a tenere segreta. FremantleMedia si occupa della distribuzione internazionale.

Cinemax: la nuova-vecchia Cinemax, canale del gruppo HBO ripartirà il 2 febbraio con il ritorno a oltre 6 anni di distanza, del rinnovato Strike Back. Nella nuova quinta stagione saranno introdotti nuovi personaggi e il tentativo è quello di riportare il canale alle origini, con serie tv d'azione, identificabili e che possano intrattenere il pubblico. Il 13 aprile arriverà il thriller inglese Rellik mentre a giugno la serie inglese Strike, ribattezza C.B. Strike, tratta dai romanzi scritti sotto pseudonimo da J.K. Rowling e inizialmente prevista su HBO. A luglio andrà finalmente in onda la seconda stagione di Outcast già andata in onda sui canali di Fox International (Italia compresa), questo arrivo così ritardato mette a forte rischio una possibile terza stagione della serie, ma da Cinemax assicurano che nulla è escluso e che la prima stagione sarà rilanciata e resa disponibile anche su HBO Now e HBO Go. La produzione originale Warrior basata su un soggetto originale di Bruce Lee potrebbe invece slittare a fino 2018 o inizio 2019.

#Fashionvictim: E! ha ordinato il pilot di una dark comedy da un'ora scritto da Daniel Waters e Mark Waters che racconta la storia di Anya St. Clair aspirante giornalista di moda, esperta di stile, social media e delle ultime mode dei vip, che non esce mai senza iphone, carte di credito e rossetto.

Heartland: ABC ha ordinato lo sviluppo del pilot di un family drama prodotto dalla Random Hill, creato da Kat Likkel, John Hoberg e Jeremy Hall che già avevano lavorato insieme per Galavant. Heartland racconterebbe la storia di una coppia che adotta un bambino e la mamma adolescente. Random Hill ha anche venduto altri due progetti a ABC Studios Acquired e New World. Scritto da Robby Hull e Jon Harmon Feldman Acquired racconta di un burbero vedovo che vive isolato da quando la moglie è morta anni prima, che dopo uno strambo incidente diventa una sorta di genio e malvolentieri aiuta un detective a risolvere gli omicidi più complicati di San Francisco. New World, scritto da Daniel Thomsen racconta di due fratelli che non si vedono da tempo che decidono di partire per un viaggio con le rispettive famiglie per riavvicinarsi. Quando la loro nave affonda, le due famiglie si troveranno su un isola deserta e dovranno lottare per la sopravvivenza, superare vecchi segreti e imparare a convivere nella loro nuova realtà.

Outlander: Starz sfida AMC e The Walking Dead. Il canale cable ha annunciato che Outlander, in onda anche in Italia su FoxLife, si prenderà una settimana di pausa e il sesto episodio intitolato A. Malcolm che durerà 74 minuti e vedrà l'atteso nuovo incontro tra Claire e Jamie andrà in onda il 22 ottobre andandosi in parte a scontrare con il debutto di The Walking Dead (Outlander va in onda alle 20 su Starz, mentre Walking Dead alle 21 s AMC).


Paddington: Studiocanal

del gruppo Vivendi, a poche settimane dal lancio del sequel del film che ha incassato 268 milioni di dollari in tutto il mondo, ha annunciato l'arrivo di una serie animata sul personaggio che sarà lanciata a fine 2018 o inizio 2019 con al centro l'orso Paddington.

Star: Fox ha deciso di ordinare 5 episodi in più della serie tv prodotta da Lee Daniels e Tom Donaghy, portando il totale a 18 come Empire sempre di Daniels, in onda lo stesso giorno. In questo modo le due serie viaggeranno insieme per tutta la stagione.

Weinstein: secondo deadline Apple avrebbe deciso di bloccare il progetto di una serie tv su Elvis Presley prodotta da The Weinstein Company a seguito dello scandalo sessuale che ha colpito Harvey Weinstein. Secondo il portale USA l'idea era ancora alle prime fasi, in bilico tra il progetto singolo e una serie antologica su diversi cantanti per le diverse stagioni. Il progetto nascerebbe ancor prima della creazione di una divisione globale dedicata alle produzioni video all'interno di Apple, ora guidata da Jamie Erlicht e Zack Van Amburg. A quanto pare David Glasser di Weinstein starebbe provando a ricontattare l'altro network interessato, sconfitto da Apple.

 

  • shares
  • Mail