Terremoto in Centro Italia un anno dopo: gli speciali in tv da Amatrice a Norcia

Il primo anniversario del Terremoto in Centro Italia ricordato con eventi speciali, non solo in tv.

A firefighter walks on April 2, 2017 along collapsed buildings in the historic center of Amatrice eight months after a 6.0 quake completely destroyed the town on August 24, 2016, killing nearly 300 people. / AFP PHOTO / Filippo MONTEFORTE (Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

#Insiemepiùforti: questo l'hashtag scelto dalla Rai per ricordare il primo anniversario del Terremoto in Centro Italia, che scosse il Paese nella notte del 24 agosto 2016 è inaugurò uno sciame che ha avuto altri disastrosi picchi nei mesi successivi. Amatrice, Accumoli, Arquata Del Tronto e ancora Castelluccio, Norcia sono stati le cittadine simbolo del sisma che ha causato in tutto 299 vittime.

A ricordare i morti e ad aggiornare sulla ricostruzione - che procede a rilento in buona parte dell'area colpita - ci 'provano' una serie di speciali e di eventi disseminati nei palinsesti delle tre principali reti Rai.
Giovedì 24 agosto si parte con Uno Mattina Estate, su Rai1, che dedica ampio spazio al terremoto con collegamenti in diretta dai luoghi del sisma (e ci aspettiamo paralleli e live anche da Ischia, 'fresca' di sisma). Alle 10.55, sempre su Rai 1, in diretta la Santa Messa in suffragio officiata da Mons. Domenico Pompili. Nel pomeriggio ci pensa La Vita in Diretta Estate a ripercorrere questi 12 mesi trascorsi dalla prima scossa.
Su Rai 2 si parte alle 9.40 con uno Speciale Tg2 in diretta dai comuni del cratere, mentre Rai 3 scende in campo alle 15.00 con lo Speciale TgR “Un anno dal sisma”, trasmesso a diffusione regionale nel Lazio, nelle Marche e in Umbria. La terza rete dedica al terremoto la prima serata con lo Speciale Tg3 “In memoria del terremoto nel Centro Italia” in onda dalle 21.10.

Rainews24 inizia già nella notte con una diretta dai luoghi del terremoto a partire dall’1.30 di notte per seguire in diretta la fiaccolata in ricordo delle vittime che inizierà alle 3.36, ora della prima scossa; dalle 8.30 alle 9.00, quindi, speciale in diretta da Amatrice condotto dal direttore Antonio Di Bella e a seguire, fino alle 10.00, analisi, opinioni e notizie all’interno di “Studio 24” condotto da Roberto Vicaretti. Nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 16.00, uno speciale condotto dall’inviata Isabella Romano proporrà collegamenti da Amatrice e schede, storie e approfondimenti.
Tutte le testate Rai dedicheranno ampia copertura informativa alla ricorrenza all’interno dei tg.

In prima linea anche la radio, mezzo che tradizionalmente è il principale supporto informativo in momenti di emergenza. Rai Radio1 inizia il suo live alle 3.30 con l’apertura di una prima finestra informativa in onda fino alle 4.00. Alle 6.00, con "6 su Radio1", diretta da Amatrice dove sarà allestito uno studio di Radio1 che trasmetterà per tutta la giornata. Dalle 10.30 alle 12.00 appuntamento speciale con il ‘concerto narrativo’ del terremoto, un’orazione civile musicale condotta da Francesco Repice con interventi di artisti come Samuele Bersani e Niccolò Fabi.

Non manca nell'occasione un promo dedicato, in onda dallo scorso 19 agosto, ideato da Direzione Creativa e col claim “Insieme più forti” nel quale si rappresenta il desiderio di tornare alla vita con le immagini della fioritura della piana di Castelluccio e i sorrisi dei più giovani. Un pizzico di retorica, quindi, che talvolta un racconto più oggettivo e misurato dei fatti potrebbe aiutare ad evitare.

Amatrice, il terremoto un anno dopo su Sky Tg24


Anche Sky Tg24 celebra il primo anniversario del terremoto che ha raso al suolo molti paesi del Centro Italia. La redazione del Tg satellitare non ha mai smesso di raccontare quanto avviene in quelle aree (come del resto anche alcuni programmi Rai come La Vita in Diretta nella scorsa stagione, che aprì il suo autunno proprio dalla cittadina laziale) e continua con appuntamenti costanti che si moltiplicano nella settimana dell'anniversario.

Intanto Sky Italia ha scelto di 'uscire' dal piccolo schermo e di far qualcosa sul territorio con un'iniziativa cinematografica realizzata in collaborazione con Nexo Digital e il Cinema Paradiso di Amatrice. Si tratta de "Il lunedì dell’arte", una rassegna cinematografica in memoria di Floriana Svizzeretto, direttrice del museo civico di Amatrice morta nel sisma agosto. In tutto saranno proiettati quattro film sull’arte italiana presso la tenda cinema di Amatrice, messa a disposizione dalla SIAE, alle 21.30. Si è partiti lunedì 21 con “Raffaello, il principe delle arti”, prodotto da Sky con i Musei Vaticani e Magnitudo Film, prima trasposizione cinematografica mai realizzata su Raffaello Sanzio; lunedì 4 spazio a “Musei Vaticani - tra cielo e terra”, lunedì 11 a “Firenze e gli Uffizi. Viaggio nel cuore del Rinascimento” quindi lunedì 18 si chiude con “San Pietro e le Basiliche Papali di Roma”.

 

"Freestyle Speciale Norcia - Tutta un'altra scuola" - Il terremoto secondo Super!


fotobackstagenorcia2.png

Guarda a Norcia e soprattutto ai giovanissimi lo speciale realizzato dal gruppo DeAKids e programmato per giovedì 24 agosto, a un anno esatto dal sisma. Si tratta di una puntata particolare di “Freestyle tutta un’altra stanza”, condotto da Giovanni Muciaccia, per l'occasione girata a Norcia e che diventa "Freestyle - Tutta un'altra scuola" (in onda alle 18.10 su Super! (Canale 47 DTT e 625 di Sky) e alle 20.00 su DeAKids (Sky, 601)). Questa volta il makeover colorato e creativo di Giovanni Muciaccia riguarda la 'decorazione' e l'arredo della nuova scuola di Norcia, la “De Gasperi – Battaglia”, un complesso di edifici scolastici realizzato dalla Fondazione Francesca Rava anche grazie ai fondi raccolti con la campagna “Scuole per i bambini di Norcia” chiamata a ospitare 200 studenti umbri.

Saranno proprio i ragazzi a liberare la propria fantasia per 'creare' la loro nuova scuola, servendosi dei materiali cari a Muciaccia, ovvero carta, colori, materiale di riciclo e un po' di colla vinilica. Ne è venuta fuori una vera e propria opera d'arte e di solidarietà, simboleggiata da un albero dell'amicizia che unisce tutte le regioni e i paesi colpiti dal terremoto. Lo speciale Freestyle è una produzione Zodiak Active per DeAKids e si inserisce nelle iniziative realizzate dal network di canali tv De Agostini con la Fondazione Francesca Rava a sostegno delle popolazioni colpite dal Terremoto nel Centro Italia: dallo scorso novembre ha ricostruito 6 scuole, di cui una ad Arquata del Tronto, tre a Norcia e due a Cascia.

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.