Orfeo risponde a Giletti che ora lavorerà a La7 con una società di produzione

Il suo programma sarà prodotto dalla Fremantle di Lorenzo Mieli.

di Hit

Ieri Massimo Giletti aveva detto Corriere della sera, il giornale di proprietà di Urbano Cairo, che il direttore generale della Rai Mario Orfeo gli aveva detto che aveva deciso di chiudere l’Arena perchè “la gente la domenica pomeriggio deve rimanere tranquilla”. Oggi è arrivata la risposta del direttore generale della Rai che ha precisato anche sulla questione ascolti e incassi del programma della domenica pomeriggio di Rai1:

“Non ho mai detto che la domenica la gente deve rimanere tranquilla e su incassi e ascolti ho parlato ieri in Vigilanza”

Nell’audizione del primo di agosto presso la commissione di vigilanza Orfeo ha detto:

‘A proposito di numeri veri, il suo programma ci costava 5 milioni l’anno a fronte di ricavi pubblicitari per 2,7 milioni’.

Aggiungendo poi in uno scambio via twitter con Riccardo Bocca sulla motivazione vera per cui ha cancellato l’Arena:

“Perché come ho detto già cento volte pubblicamente non mi piace l’informazione urlata e spettacolarizzata”.

Discorso chiaro quello di Orfeo su Giletti, quest’ultimo che realizzerà il suo programma su La7 con la Fremantle. Giletti dunque dovrà -obtorto collo- lavorare con una società di produzione televisiva esterna all’azienda dove lavora. In Rai si è sempre vantato e lo ha fatto anche da queste colonne, del fatto di produrre internamente i suoi programmi, ora sembra costretto a dover avere a che fare con una società esterna al canale. Nella vita si cambia idea anche per necessità.

Ultime notizie su Massimo Giletti

Tutto su Massimo Giletti →