L'ambasciata, su Raiuno il drama politico spagnolo che unisce passioni e complotti

Su Raiuno L'ambasciata, serie tv con al centro il nuovo ambasciatore spagnolo in Thailandia, che nel tentativo di sconfiggere la corruzione rimane coinvolto in una serie di vicende legate anche alla sua famiglia

L'ambasciata

Cercare di sconfiggere la corruzione e ripristinare la morale comporta sempre un prezzo da pagare, anche a livello personale. E' quello che si racconta ne L'ambasciata, in onda da questa sera alle 21:25 su Raiuno. La serie tv spagnola, infatti, porta il pubblico nei palazzi del potere, che non sempre sono salvi da ricatti e complotti.

Luis Salinas (Abel Folk) è stato nominato come nuovo ambasciatore spagnolo della Thailandia: il suo obiettivo è quello di ripulire l'ambasciata di Bangkok dalla corruzione dominante. Per farlo, fa armi e bagagli e si trasferisce con la famiglia, composta dalla moglie Claudia Cernuda Sanramòn (Belén Rueda) e dalla figlia Ester (Úrsula Corberó).

Nonostante tutte le buone intenzioni, però, lavorare in un'ambasciata dove il malaffare è ormai un'abitudine non è facile, soprattutto perchè Luis dovrà vedersela con chi non vuole che le cose cambino, a proprio vantaggio. Il protagonista stesso, quindi, sarà un bersaglio di chi vorrà farlo desistere.

Ma a ferirlo maggiormente sarà rendersi conto che proprio sua moglie e sua figlia saranno coloro a provocargli maggiori problemi: la moglie, infatti, inizia una relazione extraconiugale con il segretario del marito Carlos Guillèn (Chino Darín), mentre la figlia s'innamora di Roberto Marañón Gil (Maxi Iglesias), che altri non è che il fratello di Eduardo (Raúl Arévalo), colui che, complice l'aiuto dell'addetta commerciale Patricia Segura (Melani Olivares), diventerà il peggiore nemico del protagonista.

Una serie di vicende che coinvolgeranno sia i personaggi che lavorano dentro il palazzo, come Sara Domingo (Megan Montaner) ed il Ministro degli Esteri Elena Ferràn (Ana Gracia) che quelli che si trovano al suo esterno, come il giornalista Romero (David Verdaguer).

Una fitta rete di relazioni segrete e proibite, per una serie spagnola che prova, nella sua unica stagione (il telefilm è stato cancellato da Antena 3), a cavalcare la moda dei drama politici, unendo storie romantiche ad altre di intrighi di potere.

  • shares
  • Mail