Riviera, su Sky Atlantic un drama che colpisce più per i luoghi

Su Sky Atlantic Riviera, serie tv con al centro una famiglia il cui patriarca scompare in circostanze misteriose, portando la seconda moglie a dover affrontare segreti che non le aveva detto

di paolino

La Costa Azzurra ed i suoi panorami mozzafiato diventano la location perfetta di una storia imperfetta o, quanto meno, non eccezionale: Riviera, in onda da questa sera alle 21:15 su Sky Atlantic, è una produzione originale Sky, che sta mandando in onda in contemporanea in cinque Paesi (Regno Unito, Irlanda, Italia, Germania ed Austria) e che parla il linguaggio universale della soap.

La serie tv infatti segue le vicende della famiglia Clios a seguito della scomparsa del patriarca, il filantropo milionario Constantine (Anthony LaPaglia). L’uomo è sposato in seconde nozze con Georgina (Julia Stiles), curatrice d’arte americana, che fa avanti ed indietro tra New York e la Costa Azzurra, appunto, dove il marito ha residenza nella lussuosa Villa Carmella.

Di fronte alla scomparsa di Constantine, Georgina, oltre al dolore, deve anche affrontare una serie di segreti che l’uomo le teneva nascosti: un appartamento di cui non sapeva nulla, frequentazioni poco raccomandabili, donne con cui i legami sembrano superare l’amicizia: Georgina deve ricredersi sul fatto di conoscere bene il marito, ma soprattutto deve far fronte alle dinamiche familiari in cui si ritrova catapultata.

La prima moglie di Constantine, Irina (Lena Olin), è infatti pronta a riprendere le redini della famiglia, e con queste la gestione dell’immenso patrimonio dell’ex marito, che ora passa in mano ai tre figli. Adam (Iwan Rheon, Game of Thrones) è uno scrittore che vorrebbe stare lontano dal lusso della famiglia ma il cui risentimento lo porterà a compiere azioni che non pensava di poter compiere; Christos (Dimitri Leonidas), invece, è l’erede dell’impero economico del padre: una responsabilità che inizierà a fargli sentire una pressione che metterà in dubbio le sue sicurezze. Adriana (Roxane Duran), infine, è la più piccola, una ragazza piena di insicurezze e che non si sente mai a suo agio all’interno della famiglia.

Mentre Georgina dovrà districarsi tra liti ed intrighi familiari, avrà anche a fare con le indagini sulla misteriosa morte di Constantine, condotte dall’ispettore Karim Delormes (Amr Waked), mentre Robert Carver (Adrian Lester), amico di vecchia data della protagonista, sarà coinvolto nel traffico di opere d’arte rubate e Jacob Negrescu (Igal Naor), ex capo della sicurezza di Constantine, si dedica a droga e prostituzione.

Un ritratto che sembra ricondurre ad una tipica famiglia da luxury soap americana, come Dallas o Dynasty, in cui il giallo viene affiancato dal lusso e da dinamiche familiari che dovrebbero umanizzare i personaggi. Anche per questo Riviera, creato da un’idea dello storico manager degli U2 Paul McGuinnes e da Neil Jordan, non sembra riuscire ad imporsi in un panorama seriale che offre storie ben più intriganti ed innovative.

Piuttosto, sembra che con questa serie Sky abbia voluto arricchire il proprio catalogo uscendo dai binari del thriller e proponendo al proprio pubblico una storia che colpisce più con l’ambientazione -quella sì da lasciare a bocca aperta- che con la trama.