• Tv

Serie TV, novità: il pilot di Mayans MC, spinoff di Sons of Anarchy sarà rigirato

Cambiamenti di cast e nuove riprese per il pilot dello spinoff-sequel di Sons of Anarchy per FX.

Mayans MC: non è filato tutto liscio per lo spinoff di Sons of Anarchy. Il pilot di Mayans MC realizzato per FX, non ha soddisfatto la produzione e senza abbandonare del tutto il progetto è stato deciso di rigirarlo e soprattutto di sostituire alcuni attori. Inoltre Norberto Barba è stato chiamato a dirigere il nuovo pilot di Mayans MC. Si tratta di una pratica comune quella di rigirare i pilot, soprattutto per progetti importanti, curiosamente anche il pilot di Sons of Anarchy subì la stessa sorte. Kurt Sutter, creatore anche della serie originale, non dirigerà il nuovo pilot proprio per focalizzarsi sulla sceneggiatura. La produzione inizierà in tarda estate e nel frattempo saranno scelti i nuovi attori. Mayans MC è ambientato dopo la morte di Jax Teller alla fine delle sette stagioni di Sons of Anarchy e racconterà la storia di EZ Reyes uno dei vertici del gruppo di motociclisti Mayan MC, che operano al confine tra California e Messico. Al momento nel cast troviamo JD Pardo, Edward James Olmos, John Ortiz, Richard Cabral ma non è ancora chiaro chi sarà sostituito e chi prenderà parte anche al nuovo pilot.

Baghdad Central: Channel 4 ha ordinato un nuovo drama in sei parti scritto da Stephen Butchard (The Last Kingdom) tratto da un romanzo di Elliott Colla ambientato a Baghdad nel 2003 dopo la caduta di Saddam Hussein. Nel pieno del caos, con la città sotto il controllo della coalizione internazionale, Mushin al-Khafaji è un ex poliziotto iracheno che ha perso tutto, la moglie, la casa e una carriera e si ritrova a dover combattere per garantire la propria sopravvivenza e quella della figlia. Quando il cognato gli chiede di aiutarlo a trovare la nipote scomparsa, Khafaji si ritroverà ad indagare scontrandosi con l’università dove studiava e con le forze alleate che controllano la Green Zone dove per entrare si spaccia per un interprete. Insieme alla figlia si convinceranno presto che dietro la scomparsa della ragazza si nasconde ben altro.

Priestdaddy: Imagine Television ha preso i diritti dell’autobiografia di Patricia Lockwood che racconta la sua storia di ragazza cresciuta con un prete come padre. Imagine Television ne realizzerà una limited series (una miniserie con possibilità di proseguire). Nel libro Lockwood intreccia ricordi della sua infanzia e adolescenza, tra sit-in contro l’aborto fino al suo coinvolgimento in una sorta di setta per giovani cattolici, con momenti dell’esperienza che per otto mesi lei e suo marito hanno vissuto nella casa del padre, diversi anni dopo essersene andata.